Ricetta riso Venere con gamberetti e zucchine

di Alessandro Bombardieri 1

Al riso Venere sono state attribuite molte caratteristiche afrodisiache nel tempo...

riso venere

Il riso Venere è una speciale qualità di riso, di colore viola scuro, quasi nero, che ha le sue origini in Cina, dove nei tempi antichi veniva coltivato solo per l’Imperatore.

Al riso Venere sono state attribuite molte caratteristiche afrodisiache nel tempo, e proprio da queste proprietà ha preso il nome della Dea dell’amore.

Tempo fa vi avevamo già proposto la ricetta dei calamaretti spillo con riso Venere, ma oggi vi proponiamo il riso Venere con gamberetti e zucchine.

3 etti riso Venere
2 etti di gamberetti congelati
2 zucchine
1 cucchiaio di erba cipollina
1 scalogno
4 cucchiai d’olio extravergine
1 bicchiere di vino bianco

La cottura del riso Venere chiede molto tempo, circa 20 minuti. Mentre facciamo bollire il riso in acqua salata facciamo appassire lo scalogno tritato nell’olio extravergine, insieme ai gamberetti ancora congelati.

Quando i gamberetti ci sembrano scongelati aggiungiamo le zucchine tagliate a cubetti insieme al dado vegetale. Dopo aver scolato il riso lo facciamo saltare insieme al bicchiere di vino bianco, e poco prima di spegnere la fiamma aggiungiamo l’erba cipollina al riso.

Il consiglio finale è quello di condire con un po’ d’olio.

Commenti (1)

  1. Salve,volevo avvisare che la vostra ricetta:riso venere con gamberetti e stata “rubata” da una lettrice,Mascia Cilia e sta partecipando a questo concorso : http://www.risottiamo.org/utente/953 . Non è giusto nei confronti di chi veramente inventa,prepara e pubblica le proprie ricette come lei e qualcun’altro le copia le le spaccia per le sue. Questa lettrice ormai ho visto che partecipa a un sacco di concorsi con solo ricette “rubate”
    Daniela

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>