Come fare il ragù di vitello in bianco

di AnnaMaria Commenta

Il ragù di vitello in bianco è una preparazione abbastanza tradizionale che io trovo perfetta per condire la pasta con un sugo leggero ma sostanzioso. Il ragù in bianco, cioè il ragù senza pomodoro, infatti è mlto più digeribile e poi ha un gusto abbastanza delicato in cui predomina il sapore semplice della carne di vitello piuttosto che quello forte del sugo di pomodoro. Il procedimento è molto semplice ma la preparazione è un po’ lunga: serve infatti almeno 1 ora e mezza prima di poter ottenere un ragù di vitello in bianco degno di questo nome.

Ingredienti:

  • 500 gr di polpa macinata di vitello
  • una carota
  • una costa di sedano
  • una piccola cipolla
  • un rametto di rosmarino
  • vino bianco aromatico q.b.
  • latte q.b.
  • noce moscata q.b.
  • olio evo q.b.
  • burro q.b.
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:

  1. Pulisci cipolla, carota e sedano e trita tutto. In una casseruola scalda due cucchiai di olio evo e una noce di burro e fai rosolare la carne di vitello fino a quando sarà croccante. Sgocciola e metti da parte.
  2. Nella stessa pentola versa il trito di verdure e falle rosolare per 10 minuti, aggiungendo un cucchiaio di acqua calda se necessario.
  3. Alza la fiamma, riunisci la carne macinata e sfuma con mezzo bicchiere di vino bianco. Fai evaporare il vino e poi prosegui la cottura a fuoco basso per circa 1 ora e 30 minuti, aggiungendo ogni tanto qualche cucchiaio di latte.
  4. A metà cottura regolate di sale e pepe e profumate il ragù con una grattugiata di noce moscata.

Altre ricette con il ragù:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>