Involtini di verza e patate

di Alba D'Alberto Commenta

Gli involtini di verza e patate contemplano anche l’uso della carne e non poca. Di fatto il sapore ultimo di questa delizia sarà delicato e da assaggiare e riassaggiare finché il piatto non sarà completamente vuoto e pulito.

Dopo aver attinto da GreenMe una serie di soluzioni a base di patate, ci siamo occupati di scovare anche una ricetta più gustosa come quella degli involtini di verza che contemplano al loro interno anche le patate. Ecco come vanno gestiti gli ingredienti dalla preparazione al momento di gustarli in compagnia. 

Ingredienti

  • 2/3 patate medie
  • 1 verza
  • 2/3 fettine di pane casereccio raffermo
  • 1 tazza di latte
  • 1 uovo
  • 3/4 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • sale
  • peperoncino
  • cipolla
  • 1 cucchiaio di curry
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
  • pan grattato

Preparazione (GreenMe)

Per iniziare peliamo le patate e le mettiamo a bollire in acqua salata per almeno una ventina di minuti. Una volta cotte le lasciamo raffreddare.

Nel frattempo puliamo la verza staccandone le foglie, facendo attenzione a non rompere quelle esterne che useremo per chiudere gli involtini (almeno 6).

In acqua leggermente salata, sbollentiamo per un minuto le foglie esterne finché saranno morbide ma non troppo cotte. Le scoliamo e le adagiamo su un panno allargandole delicatamente. Ora sbollentiamo anche le restanti foglie, le scoliamo e le tagliamo a listarelle. In una ciotola, mettiamo il pane raffermo tagliato a pezzetti ad ammorbidire nel latte (fino a farlo assorbire tutto dal pane).

Insaporiamo le verze tagliate in padella con olio, aglio e peperoncino. Quando le verze saranno ben cotte spengiamo il fuoco e lasciamo intiepidire.

Ora prendiamo le patate e una alla volta le schiacciamo con una forchetta fino ad ottenere un composto morbido e aggiungiamo un filo di olio e un pizzico di sale mescolando.

Nella ciotola in cui abbiamo messo il pane ad ammorbidire con il latte, uniamouna parte delle verze che abbiamo cotto e aggiungiamo il parmigiano, l’olio, l’uovo e le patate schiacciate, aggiustiamo di sale, se ce né bisogno, e amalgamiamo molto bene il tutto.

A questo punto eliminiamo la costa dura delle foglie esterne delle verze lasciate da parte e mettiamo all’interno, aiutandoci con un cucchiaio, il ripieno preparato di patate e verze. Arrotoliamo l’involtino e lo chiudiamo con dello spago da cucina.

Continuiamo così finché il composto e le foglie non sono finiti.

In una padella facciamo dorare la cipolla, tritata finemente, in un filo d’olio a cui aggiungiamo un cucchiaio di curry. A questo punto aggiungiamo gli involtini e li facciamo rosolare per qualche minuto sfumando il tutto con il vino bianco.

A cottura ultimata serviamo guarnendo con la verza insaporita, tenuta da parte, e spolveriamo con un po’ di pan grattato, meglio se leggermente tostato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>