Cosa cucinare a Capodanno

di Vito Verna Commenta

Alcune gustose idee di piatti veloci ed economici per approntare un perfetto cenone Natalizio.

Nonostante al cenone di Capodanno manchi solamente un giorno, non è troppo tardi per organizzare un ricco ricevimento con amici e parenti o per navigare su internet alla ricerca dell’idea geniale che potrebbe in extremis salvarci dalla nostra indecisione su quale primo o antipasto o dolce servire ai nostri commensali.

Noi, come avrete avuto modo di appurare personalmente, vi abbiamo proposto, nel corso dei giorni scorsi e più ancora indietro nel tempo, numerose pietanze adatte a questo periodo dell’anno, al cenone di Capodanno o al pranzo di Natale in particolare, che siamo oggi felici di riproporvi sinteticamente aggiungendovi, però, un primo piatto che riteniamo essere perfetto.

Stiamo parlando, infatti, del risotto al limone con baccalà.

COSA CUCINARE A CAPODANNO

Menu per Capodanno low cost

Risparmiare sul cenone di Capodanno

INGREDIENTI

– 400 grammi di riso carnaroli

– mezza cipolla

– 100 grammi di baccalà

– scorza di limone

– brodo vegetale q. b.

– 10 grammi di formaggio grana

– 30 grammi di burro

– sale e pepe


– La prima operazione da compiersi sarà quella di cuocere il baccalà. Per farlo lo immergeremo, per circa 10 minuti, in sufficiente olio da coprirlo completamente. L’olio, come forse qualcuno saprà, dovrà essere portato alla temperatura massima di soli 65 gradi centigradi e, in seguito, conservato così che vi si possa preparare il risotto.

– Una volta cotto il baccalà cominceremo a cuocere il risotto.

– Il procedimento, ovviamente, sarà quello classico: dopo aver fatto soffriggere la cipolla in abbondante olio bollente vi aggiungeremo il riso che, una volta doratosi, sfumeremo con il vino e irroreremo con sufficiente brodo vegetale affinché rimanga sempre coperto

– A cottura quasi ultimata aggiungeremo la scorza di limone ed gran parte del baccalà confit

– Infine mantecheremo il tutto con formaggio grana e burro fresco e serviremo guarnendo con il baccalà confit tenuto da parte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>