Chicken Parmigiana l’altra ricetta italo-americana che manca

di Alba D'Alberto Commenta

Ci sono tante ricette che in origine sono italiane ma poi subiscono delle trasformazioni in base all’esportazione. Questo è il caso della Chicken Parmigiana che è la seconda ricetta italo-americana dopo quella degli spaghetti che vi abbiamo già raccontato. Anche in questo caso di parte da D di Repubblica. 

Ecco ingredienti, preparazione e consigli di D di Repubblica per preparare la Chicken Parmigiana (la ricetta rivisitata da Eugenio Roncoroni, chef Al Mercato, Milano).

parmigiana.JPG

Ingredienti

  • 4 petti di pollo
  • 2 rametti di rosmarino
  • 2 rametti di timo
  • 2 rametti di salvia
  • 300 g di panna
  • 200 g di Parmigiano Reggiano
  • 1 tubetto di concentrato di pomodoro (100 ml)
  • aceto vino bianco
  • zucchero di canna
  • 1 vasetto di capperi dissalati (risciacquati fino a che hanno perso tutto il sale)
  • 1 mazzo di basilico
  • 300 g di olio extravergine
  • il siero di due mozzarelle
  • 1 cucchiaino di lecitina di soia
  • panko
  • timo

Preparazione

Cuocere i petti di pollo in sacchetti sottovuoto con olio ed aromi per due ore a bassa temperatura (67°). Preparare una salsa a base di concentrato di pomodoro, zucchero ed aceto. Aggiungervi una polvere di capperi precedentemente disidratati in forno a bassa temperatura. Mentre si prepara la fonduta di Parmigiano con la panna, tostare il panko con timo e maggiorana. Composizione del piatto: adagiare la fonduta di parmigiano e punteggiare con olio frullato con foglioline di basilico. Posizionare il pollo, precedentemente passato in padella con burro fino a renderlo croccante, e spennellarlo con la salsa di pomodoro e capperi. Terminare il piatto con una spolverata di pane panko e due cucchiai di aria di siero di mozzarella passato nel sifone.

Il nostro consiglio per semplificare

Potete usare pangrattato comune al posto del panko e cuocete in padella i petti di pollo. Al posto del siero di mozzarella, aggiungete una fettina sottile di mozzarella, scolata dall’acqua.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>