3 ricette da chef per gli spaghetti al pomodoro

di AnnaMaria Commenta

L’estrema semplicità di un piatto di spaghetti al pomodoro ci fa pensare che non ci sia nulla da imparare perchè, a pensarci bene, chiunque può fare un piatto di pasta così facile. Eppure anche le ricette più semplici nascondono le loro insidie e ad ogni modo in cucina c’è sempre da imparare. Ecco perchè oggi vi suggeriamo 3 ricette da chef per gli spaghetti al pomodoro. Stiamo parlando di Carlo Cracco, Andrea Berton e Davide Oldani.

Spaghetti al pomodoro di Carlo Cracco

Ingredienti:

  • 240 gr di spaghetti
  • 20 gr di pomodorini
  • uno spicchio d’aglio
  • 2-3 foglie di basilico (o scorza di limone)
  • olio evo
  • sale

Preparazione:

  1. Tagliate i pomodorini a pezzetti e metteteli in una padella con lo spicchio d’aglio e un filo di olio. Fate soffriggere per due minuti,  regolate di sale. Se avete il basilico aggiungetelo al pomodoro, se invece volete usare il limone unitelo a fine.
  2. Cuocete per 4-5 minuti, finché la salsa non sarà legata. Cuocete gli spaghetti al dente, quindi uniteli al sugo e fateli saltare per qualche minuto.
  3. Servite nel piatto aggiungendo la scorza di limone oppure altro basilico fresco.

Spaghetti al pomodoro di Andrea Berton

Ingredienti:

  • 300 gr di spaghetti alla chitarra
  • 300 gr di pomodori datterino
  • 30 gr di foglie di basilico
  • 5 grammi di sale Maldon
  • 30 gr di olio evo

Per guarnire:

  • 10 gr di basilico a julienne
  • sale e pepe
  • olio evo a crudo
  • crema di olive taggiasche

Preparazione:

  1. Mettere insieme i pomodori, le foglie di basilico, il sale  e l’olio in una ciotola e lasciare marinare per 30 minuti. Frullare tutto fino ad ottenere una crema liscia da passare al colino per filtrarla bene.
  2. Cuocere la pasta e scolarla molto al dente. Mantecarla in padella insieme alla crema di pomodori crudi. Condire con il basilico a julienne, sale, pepe, olio.
  3. Pennellare la base del piatto con poca crema di olive taggiasche e adagiarvi sopra gli spaghetti tiepidi. Servire.

Spaghetti al pomodoro di Davide Oldani

Ingredienti:

  • 280 gr di spaghetti di semola di grano duro campano
  • 4 pomodorini Pachino
  • 30 gr di pomodoro San Marzano
  • 16 foglie di basilico piccole
  • olio extra vergine di oliva q.b.
  • sale grosso q.b.
  • due foglie di menta

Preparazione:

  1. Incidete leggermente i pomodori Pachino e sbollentateli per 3 minuti in acqua bollente. Scolati e spellateli. Tagliateli in quarti ed eliminate i semini. Disponeteli in una teglietta da forno, cospargeteli con olio evo e sale grosso e fateli cuocere in forno per 40 minuti circa a 130 gradi.
  2. Cuocete in pentola il pomodoro S. Marzano per 10 minuti e poi frullatelo con un mixer per ottenere una salsa liscia.
  3. Cuocete gli spaghetti per 3 minuti, scolateli, aggiungeteli alla salsa e cuocete per altri 3 minuti. Regolate di sale e togliete dal fuoco. Servite la pasta con foglioline di basilico tagliate sottili, foglioline di menta, i pomodori cotti in forno e un pizzico di olio evo a crudo.

Potrebbe anche interessarvi:

Photo Credit| Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>