Felafel

di admin 1

La cucina araba, ai giorni nostri, sta avendo un successo veramente incredibile, si parte dal..

felafel.jpg
La cucina araba, ai giorni nostri, sta avendo un successo veramente incredibile, si parte dal kebab, passando per l`humus ed il nasi goreng fino ad arrivare ai felafel.

I felafel sono delle polpettine fritte a base di ceci e fave dal gusto unico e saporito.

La diffusione dei felafel è avvenuta in occidente in tempi recenti, per via, oltre del loro ottimo sapore, anche della loro praticità ; i felafel sono infatti conosciuti come un piatto d`asporto caratteristico dei negozi take away.

La parola felafel deriva da un termine arabo che significa pepe, probabilmente perché la forma di queste gustose polpettine ricorda i granelli di pepe. L`origine di questa pietanza pare sia egiziana; in questo luogo le fave sono, infatti, un alimento basilare nella dieta della popolazione locale.


In Egitto l`unica variante conosciuta è proprio quella a base di fave. I felafel sono un cibo da strada che si vende tranquillamente sulle bancarelle delle vie mediorientali. Spesso queste polpette sono servite nel pane arabo accompagnate da alcune salse, come il tahini, e da diverse verdure. I felafel sono diventati famosi anche dopo la loro citazione nel titolo di un film: “ E morì con un felafel in mano”, tratto dall`omonimo romanzo di John Birmingham. I felafel sono anche ottimi per chi cerca di seguire un`alimentazione equilibrata evitando la carne e, in generale, i grassi animali, visto che sono un prodotto interamante vegetale. Ma vediamo come potete preparare queste polpette di fave e ceci tranquillamente a casa vostra. Innanzitutto gli ingredienti di cui necessitiamo sono: ceci, fave, cipolla, aglio, sale, pepe, olio per friggere, cumino, coriandolo e farina. Se decidete di usare i ceci secchi lasciateli in ammollo in acqua fredda per almeno 12 ore prima di cominciare a cucinare, stessa cosa per le fave. Per il resto la preparazione del piatto è estremamente semplice: lasciate cuocere le fave e i ceci in acqua abbondante aspettando che si ammorbidiscano.

Passate, poi, tutti gli in gradienti nel mixer comprese le spezie, eccetto la farina, e lasciate riposare per un po` il composto ottenuto. Se volete dare più consistenza al composto potete aggiungere qualche cucchiaio di pan grattato. A questo punto con l`impasto ottenuto formate delle palline che lascerete riposare per circa mezz`ora, quest`attesa serve a far in modo che i felafel mantengano la loro forma. Dopo circa mezz`ora ripassate le palline nella farina e friggetele in abbondante olio caldo. I felafel vanno mangiati caldissimi e accompagnati da insalata e yogurt intero greco. Sono ottimi sia come seconda portata sia come antipasto.

Chiara Cimini

Commenti (1)

  1. Una precisazione necessaria. Ogni cuoco arabo inorridisce sentendo parlare di farina di grano e pan grattato nei felafel. A parte le indispensabili spezie, gli ingredienti di base sono soltanto i ceci (o le fave) e la cipolla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>