Spaghetti al nero di seppia

di Fabiana Commenta

Un classico della cucina siciliana

spaghettiGli spaghetti al nero di seppia sono un piatto classico della cucina siciliana: molto scenografici (per il colore nero) sono un primo piatto a base di pesce colorato di nero con il nero della seppia.

In origine gli spaghetti al nero di seppia rappresentavano un primo piatto povero visto che utilizzando anche la vescica si cercava di non gettare nessuna parte della seppia, ma con il trascorrere degli anni si sono trasformati in un piatto prelibrato e molto ricercato. 

INGREDIENTI

  • 500 gr di seppia con il nero
  • 300 gr di spaghetti
  • 1 cucchiaino concentrato di pomodoro
  • 2 pomodori per il sugo
  • 2 rametti di prezzemolo
  • 1 spicchio d’aglio
  • Cipolla
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale

RISOTTO NERO

COME PULIRE I CALAMARI

 

PREPARAZIONE

Per preparare gli spaghetti al nero di seppia potrete utilizzare il nero della seppia adopererete anche per il condimento oppure utilizzare il nero già pronto.

Aprite la seppia e prelevate la vescichetta del nero senza romperla, poi mettetela da parte.

Pulite la seppia, poi lavatela con attenzione, sgocciolatela e tagliatela a striscioline. 

Preparate il condimento: prendete una pentola con il fondo pesante e riscaldatevi all’interno 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva insieme all’aglio schiacciato e la cipolla tritata (sarà sufficiente un pezzetto).

Unite anche le striscioline di seppia e lasciatele insaporire per qualche minuto continuando sempre a mescolare.

Lavate i pomodori, spellateli, toglietegli i semi, e tritateli grossolanamente, poi aggiungeteli all’interno della padella insieme al concentrato di pomodoro. 

Coprite con il coperchio e lasciate cuocere a fuoco basso per circa 30-35 minuti. A metà cottura aprite la vescichetta della seppia e poi aggiungete 4-5 cucchiai di acqua tiepida, poi versate il liquido sulle seppie filtrandolo con un colino per eliminare le eventuali impurità.

Unite anche il prezzemolo tritato e poi proseguite la cottura per circa 10-15 minuti. Aggiungete il sale e nel frattempo lasciate cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata, poi scolateli al dente e conditeli nella padella con il sugo ripassandoli per qualche secondo. 

Aggiungete un paio di cucchiai di olio extravergine d’oliva a crudo e poi servite in tavola decorando con qualche foglia di prezzemolo.

 

Foto Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>