Seppioline fritte croccanti in pastella

di AnnaMaria Commenta

Sono sempre buone le seppie, in qualunque modo si cucinino, ma le seppioline fritte croccanti in pastella sono uno di quei piatti sfiziosi che ci si concede raramente, un po’ perchè la frittura è da evitare nella cucina di tutti i giorni, un po’ perchè non sempre si hanno a disposizione ingredienti freschi e genuini, per cui valga la pena impegnarsi per qualche ora in cucina. Quella che vi proponiamo è una ricetta delle seppie in tempura, con una pastella leggerissima realizzata con acqua gasata e tuorlo d’uovo. E per profumare vi suggeriamo un pizzico di pepe rosa in grani oppure un sale aromatizzato.

Ingredienti:

  • 400 gr di seppioline pulite
  • 5 rametti di erba cipollina
  • 300 ml di olio di arachidi
  • 100 gr di farina
  • un tuorlo
  • 200 ml di acqua fredda gasata
  • pepe rosa in grani q.b.
  • sale q.b.

Preparazione:

  1. Lavate le seppioline e asciugatele su carta assorbente da cucina. Prendete una ciotola per fare la pastella e adagiatela su un letto di ghiaccio.
  2. Mettete il tuorlo nella ciotola e sbattetelo con una frusta, unite l’acqua fredda gasata e la farina setacciata. Mescolate velocemente fino ad ottenere una pastella uniforme e non collosa.
  3. Lavate l’erba cipollina e tagliatela a pezzettini.
  4. Scaldate l’olio in una padella dai bordi alti o in un wok. Immergete le seppie nella pastella, sgocciolatele per bene e poi friggetele nell’olio caldo girandole su tutti i lati fino a completa doratura. Scolate con una schiumarola su carta assorbente.
  5. Mettete le seppioline fritte in un piatto e completate con un pizzico di sale e pepe rosa in grani, e qualche ciuffetto di erba cipollina tagliuzzata. Servite subito.

Altre ricette con le seppie:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>