Involtini di branzino al brandy

di Vito Verna Commenta

Ecco la ricetta degli involtini di branzino al brandy.

IL PESCE

Zuppa di pesce alla bretone

Baccalà in guazzetto

Bocconcini di sogliola

INGREDIENTI

– 400 grammi di filetto di branzino

– una cipolla

– uno spicchio d’aglio

– 2 cucchiaini di uva sultanina

– un uovo

– un bicchierino di brandy

– 3 cucchiai di pane grattugiato

– un cespo di prezzemolo fresco

– olio EVO

– sale

– pepe

– Scalda il forno a 220 gradi centigradi

– Poni l’uvetta in una terrina e bagnala con poca acqua tiepida

– Pulisci e sfiletta, grazie all’aiuto di un apposito coltello, il trancio di branzino così da ottenerne 8 pezzi discretamente grandi ma non troppo spessi

– Pulisci, trita e rosola, insieme a 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva, la cipolla in una capiente padella antiaderente

– Aggiungi l’aglio in camicia e i filetti di branzino.

– Cuoci, a fuoco vivo, per circa 5 minuti o sino a quando il pesce non si sarà ben colorito

– Trita grossolanamente la polpa del branzino (ovverosia gli scarti della sfilettatura di cui sopra) e, a fuoco spento, unisci il pane grattugiato lasciando insaporire il tutto per alcuni secondi

– Rimuovi l’aglio e poni pesce e pane grattugiato in una capiente terrina ricordando di conservare al caldo i filetti ancora integri

– Aggiungi l’uovo già sbattuto e il prezzemolo già finemente tritato, regola di sale e pepe e mescola sino ad ottenere un composto corposo e malleabile

– Stendi i filetti di branzino sul piano di lavoro, farciscili con il ripieno di branzino e di pane grattugiato e chiudili con uno stuzzicadenti

– Disponi gli involtini sul fondo di una capiente terrina da forno, spennella con poco olio, spolvera con il pane grattugiato che dovesse essere avanzato e inforna per circa 14 minuti

– Scola l’uvetta dell’acqua in eccesso, strizzala leggermente e ponila in piccolo pentolino

– Sfuma con il brandy, facendo però attenzione a che prenda effettivamente fuoco, e versa sugli involtini di branzino appena sfornati.

– Porta in tavola il piatto, se possibile, ancora fiammeggiante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>