Lo spumante Ferrari tra i migliori al mondo (video)

di Alba D'Alberto Commenta

Lo spumante è associato tradizionalmente a brindisi e feste ed ora, trascorso Capodanno vogliamo sapere se avete brindato con quello che all’estero ritengono il miglior spumante del Belpaese, il Ferrari. Un celebre marchio che ha affidato ad un cortometraggio la ricostruzione della sua celebre storia. 

Secondo i giudici dello “Champagne&Sparkling Wine World Championships”, il miglior Champagne del mondo è il Louis Roederer Cristal Rosé 2002 ma, se si considerassero soltanto i prodotti italiani, allora, senza sorprese, si scoprirebbe che il miglior prodotto per i festeggiamenti di qualità è il Ferrari Perlé 2007 che è stato eletto persino “World Champion Sparkling Wine” nonché “World Champion Sparkling Wine Outside of Champagne”. 

Nel video Ferrari, l’arte di vivere italiana, sono ripercorsi i grandi successi di questo marchio. Una celebrazione filmica molto delicata, un cortometraggio d’autore che non può che sottolineare la qualità di questo prodotto.

In Italia, come dice un giornalista online, siamo circondati da spumanti, ogni regione nel produce qualcuno e tutti sono molto buoni ma il Trentino Alto Adige, grazie a Giulio Ferrari, può considerare di levatura internazionale i prodotti della terra. Giulio Ferrari, nel 1902 intuì la potenza della regione di cui era originario e decise che anche in Italia poteva essere realizzato uno Champagne buono quanto quelli francesi. Si poteva compensare infatti la diversa latitudine con una maggiore altitudine. Le uve avrebbero così avuto l’indispensabile freschezza. 

La tradizione vinicola racconta che fu proprio Ferrari a portate in Italia il vitigno Chardonnay per produrre all’inizio poche bottiglie, tutte super selezionate, vista la sua ossessione per la qualità. I riconoscimenti internazionali da allora fino ad oggi non sono mai venuti meno. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>