I formaggi Sardi – Pecorino e Fiore Sardo

di Gabriele 1

Il suo gusto saporito e piccante richiede una certa educazione del palato per coglierne le tante sfumature aromatiche..

pecorino sardo, il formaggio sardo

La Sardegna è una terra ricca di bellezze naturali come ad esempio la favolosa isola della Maddalena e fedele nel mantenere vive le tradizioni, specie quelle alimentari. Vengono infatti prodotti in Sardegna formaggi di eccelsa qualità  frutto della vocazione e trazione pastorale dell`Isola. Prodotti esclusivamente con il latte della pecora sarda, specie autoctona di antichissime origini.

Uno tra i formaggi più conosciuti e apprezzati è il Pecorino Sardo, che ha ottenuto nel 1991 il riconoscimento di prodotto DOP, a denominazione d`origine protetta.

Del Pecorino Sardo, ottimo formaggio da tavola, esistono due versioni: la Dolce, di delicato sapore e pasta abbastanza morbida e che subisce una maturazione breve di circa 20-60 giorni. E` contraddistinto dalla crosta tenera e dal tenue colore paglierino; il Maturo invece è sottoposto ad una maturazione minima di 4 mesi, una crosta dura e di colore scuro protegge un formaggio dalla pasta compatta e dal sapore forte e piacevolmente piccante.

Dal 1996 è stato istituito il Consorzio di Tutela per garantire e preservare intatte le qualità  e le caratteristiche del Pecorino Sardo, oltre che per proteggere i consumatori dai cloni che sono diffusi ampiamente nei paesi esteri dove l`originale è estremamente apprezzato.

Altro formaggio tipico della Sardegna, anch`esso apprezzato sulle tavole di tutta Europa, è il Fiore Sardo. Un formaggio prodotto con tecniche di lavorazione tradizionali e tramandate nei secoli. Si caratterizza per il colore marrone scuro della crosta e per la forma particolare “a schiena di mulo”.


Nei passaggi di produzione del Fiore di Sardegna sono compresi anche l`affumicatura e la stagionatura in grotte naturali nel centro della Sardegna. Il gusto di questo formaggio è particolare, non assimilabile ad altri prodotti caseari. Il suo gusto saporito e piccante richiede una certa educazione del palato per coglierne le tante sfumature aromatiche.

Anche il Fiore di Sardegna ha ottenuto la DOP, può essere consumato come formaggio da tavola entro i primi mesi di stagionatura o da grattugia se il periodo di maturazione è prolungato.

Commenti (1)

  1. quì siamo nel nostro habitat naturale
    non posso che esprimere parere super.
    ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>