I cachi rendono più goloso l’autunno. Ecco qualche soluzione appetitosa

di Alba D'Alberto Commenta

I cachi sono uno dei frutti più dolci e appetitosi della stagione autunnale. Sono frutti versatili che si possono usare per numerose preparazioni proprio adesso. Da precisare che sono originari dell’Asia e quindi è questa la vera terra dei cachi!

Una canzone molto famosa di Elio e le Storie Tese etichettava lo Stivale come la terra dei cachi, in realtà questi frutti nascono in Asia e sono antichissimi. Si tratta di uno dei primi frutti coltivati dall’uomo. Ci sono diverse varietà di cachi e quelli più diffusi e apprezzati nel nostro Paese sono i cachi vaniglia dalla polpa compatta. In cucina andrebbero mangiati e usati nelle varie ricette soltanto se maturi altrimenti lasciano in bocca un gusto felpato sgradevole dovuto all’alta concentrazione di tannino. 

Fatta la dovuta premessa in quale ricetta vogliamo usare il cachi? Vi proponiamo una torta gustosa da mettere velocemente in forno. Munitevi di: 

  • 5 cachi
  • 400 gr di farina
  • 180 gr di zucchero
  • 130 gr di burro
  • 2 uova
  • 100 gr di mandorle
  • 80 gr di noci
  • 80 gr di cioccolato fondente fuso.

Una volta lavati i cachi privateli della pelle e metteteli in una terrina. A questo punto schiacciateli bene con la forchetta fino ad ottenere una crema. Unite ai frutti la farina e poi anche zucchero e burro a pezzetti, le uova e la frutta secca. Non dimenticante di aggiungere il cioccolato e poi provvedete a mescolare tutto in modo che ogni ingrediente sia ben amalgamato. Aggiungete una bustina di lievito per dolci e quando l’impasto è diventato omogeneo allora trasferitelo in una tortiera imburrata e infarinata. Il dolce deve essere tenuto in forno caldo a 180 gradi per almeno 30 minuti. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>