Tiramisù con crema pasticcera

di Chiara Cimini 2

Molte sono le leggende che aleggiano intorno a questa prelibatezza e molte sono le regioni italiane che si contendono la sua..

Il tiramisù è probabilmente uno dei dolci italiani più noti al mondo ed è composto da biscotti savoiardi imbevuti di caffè e crema al mascarpone. Molte sono le leggende che aleggiano intorno a questa prelibatezza e molte sono le regioni italiane che si contendono la sua paternità , come ad esempio Toscana e Veneto.

Pare, ad ogni modo, che questo dolce sia stato preparato per la prima volta a Siena, in onore del duca Cosimo III, con l’obiettivo di realizzare un cibo ricco di sapore ma allo stesso tempo molto semplice. Probabilmente, proprio per la sua alta composizione calorica, il tiramisù, in passato, veniva considerato un dolce afrodisiaco, adatto a essere consumato prima e dopo un incontro amoroso, da qui anche il nome allusivo “tirami su”.

La versione che vi propongo oggi, è una rivisitazione della ricetta tradizionale; anziché usare il mascarpone prepareremo una crema pasticcera e invece, dei savoiardi useremo i classici biscotti oro saiwa.

  • 750 ml di latte
  • 5 tuorli d’uovo
  • 200 gr di zucchero
  • 100 gr di farina
  • buccia di limone
  • 1 pacco di biscotti oro saiwa
  • caffè quanto basta

Innanzitutto scaldiamo il latte in un pentolino aggiungendo la scorza di limone a fettine. Quando il latte bolle, spegniamo il fuoco, lasciamo raffreddare e aiutandoci con una schiumarola, preleviamo la buccia di limone. In una ciotola lavoriamo con cura le uova e lo zucchero, e poi poco alla volta aggiungiamo la farina, mescolando di continuo.

Non appena la crema appare omogenea, aggiungiamo poco alla volta il latte. Portiamo il tutto a bollore mescolando attentamente e attendendo che la crema si compatti. A questo punto, togliamo la crema dal fuoco e ci dedichiamo ai biscotti. In un liquido composto da caffè zuccherato e acqua intingiamo i nostri biscotti oro saiwa.


Componiamo con metà  dei biscotti il primo strato del nostro dolce, disponendoli sul fondo di una teglia di vetro, cospargiamo il tutto con metà  della crema pasticcera e aggiungiamo un altro strato di biscotti imbevuti di caffè. Ricopriamo l’ultimo strato di biscotti con la crema rimasta e cospargiamo la superficie del nostro tiramisù con un po’ di polvere di cacao.

Commenti (2)

  1. il teramisù con la crema pasteciera sara piu calorico o meno calorico del teramisù con mascarrpone?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>