Come si prepara il Pastel brasiliano

di Alba D'Alberto Commenta

Cosa possono gustare gli atleti italiani a Rio andandosene in giro per la città dopo la gara? Sicuramente possono degustare il Pastel che è un piatto tipico dello street food carioca. La ricetta che consente di replicare questo dolcetto, è stata proposta dall’EXPO. 

Sul ricettario dell’esposizione leggiamo che si porta in tavola a termine di un’ora e mezza di lavoro anche se poi è una ricetta semplice. In questo caso si tratta di 15 porzioni. Il pastel è un cibo molto popolare che si trova nei mercati e nelle rosticcerie. L’impasto si trova spesso anche già pronto nei supermercati. Una volta cotto sarà croccante e gustoso e si potrà farcire a proprio piacimento. Qui abbiamo parlato anche di altre ricette brasiliane in onore delle Olimpiadi di Rio. 

file_54d0e4f23f0cf

Ingredienti

  • 800 grammi di Farina, tipo 00
  • cucchiaio da tavola di Sale
  • cucchiai da tavola di Olio di soia
  • cucchiai da tavola di Aceto (di vino bianco)
  • 400 millilitri di Acqua, calda
  • 250 grammi di Passata di pomodoro
  • 300 grammi di Fettine di formaggio fuso
  • 1.5 litri di Olio di semi per frittura, olio di mais

 

Preparazione

  1. Mentre si frigge, con la schiumarola coprite con l’olio bollente il pastel in modo da farlo venire pieno di bollicine. Mentre lo friggete dovette girarlo in continuazione, per ottenere una frittura asciutta e croccante. 
  2. Mettere la farina in una ciotola e aggiungere l’olio e l’aceto. Mescolare e iniziare ad impastare con l’aggiunta di acqua calda.
  3. L’impasto deve diventare liscio e omogeneo. Stendere l’impasto il più sottile possibile (io uso la macchina per la pasta).
  4. Mettere il ripieno al centro della sfoglia, bagnare i bordi con un po’ d’acqua e richiudere con un altro pezzo di sfoglia, facendo una leggera pressione per far uscire l’aria.
  5. Con una forchetta fare una leggere pressione sui bordi per evitare che il ripieno fuoriesca.
  6. Friggere in abbondante olio di mais finché non diventano dorati e croccanti.
  7. Scaldare l’acqua con il sale in un pentolino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>