Ricette tradizionali, le brioche siciliane

di Alba D'Alberto Commenta

brioche

In Sicilia è tradizione accompagnare il gelato o la famosa granita di questa regione con delle profumate e fraganti brioche, riconoscibili dalla loro forma particolare.

Vengono infatti chiamate anche brioche con il tuppo, in quanto sono costituite da due palle di impasto sovrapposte: una più grande alla base e una piccola sulla sommità, ovvero il tuppo, nome che richiama la tipica pettinatura delle donne dell’isola. Di seguito la ricetta e le fasi della preparazione delle brioche con il tuppo.

Ingredienti per le brioche siciliane

  • 350 grammi di farina
  • 100 grammi di zucchero
  • 2 uova
  • 80 grammi di burro
  • 100 ml di latte
  • un cubetto di lievito di birra
  • 20 grammi di miele
  • essenza di vaniglia
  • 1 limone
  • un pizzico di sale

Preparazione

Sciogliere il lievito di birra nel latte tiepido, aggiungere poi lo zucchero e il miele. Amalgamare bene e poi aggiungere poco più della metà della farina, le uova e il burro fuso.

Continuare a lavorare l’impasto (se risulta troppo liquido aggiungere poca farina alla volta), aggiungendo un pizzico di sale, l’essenza di vaniglia (un cucchiaino circa) e la scorza di un limone grattugiata.

Quando avrete ottenuto un composto liscio ed elastico, coprire con la pellicola e lasciare lievitare in un luogo caldo per circa tre ore. Trascorso questo tempo, riprendere l’impasto e lavorarlo energicamente con le mani, poi formare otto palle grandi e otto più piccole.

Trasferirle su una placca ricoperta di carta da forno e lasciare lievitare almeno per un’altra ora. Quando saranno belle gonfie, appoggiare le palle più piccole di impasto su quelle grandi e esercitare una leggera pressione in modo che aderiscano.

Spennellare con un tuorlo di uovo sbattuto e cuocere in forno già caldo a 180° gradi per circa 20 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>