Ricette pasquali, la pizza sbattuta

di Alba D'Alberto Commenta

 pizza sbattuta

A Roma durante il periodo di Pasqua non può certo mancare la pizza sbattuta, un dolce che si serve per la colazione di questa festività da mangiare insieme alle uova di cioccolato.

La preparazione di questo dolce richiede un po’ di tempo e tanta pazienza per riuscire ad ottenere un impasto molto soffice e schiumoso che darà vita ad un dolce molto alto e soffice. La tradizione vuole che l’impasto sia sbattuto a mano, ma, per velocizzare il tutto, si possono usare anche delle fruste elettriche. Vediamo allora come si prepara la pizza sbattuta.

Ingredienti per la pizza sbattuta

  • 6 uova
  • 150 grammi di zucchero
  • 150 grammi di farina
  • 1 bustina di vanillina o un cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1 limone
  • zucchero a velo
  • una noce di burro

Preparazione

Un una ciotola di grandi dimensioni mettere le uova, lo zucchero e la vanillina (o l’estratto di vaniglia): questo composto deve essere sbattuto a mano piuttosto energicamente per circa un’ora, fino ad ottenere un impasto molto gonfio e bianco. Lo stesso risultato si può ottenere con le fruste elettriche, che dimezzano il tempo di lavorazione.

Quando il composto sarà pronto, aggiungere gradualmente la farina setacciata e lavorare con le fruste in modo che non si formino grumi. Grattugiare la scorza del limone e aggiungerla all’impasto.

Imburrare una tortiera e poi cospargere con lo zucchero a velo, trasferirvi il composto e infornare in forno già caldo a 170 ° gradi e lasciare cuocere per circa 45 minuti.

Trascorso il tempo di cottura, spegnere il forno e aprire lo sportello, lasciando intiepidire la pizza sbattuta al suo interno in modo che non si sgonfi.

Foto | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>