Ricette pasquali, la pagnotta di Sarsina

di Alba D'Alberto Commenta

generica
La pagnotta di Sarsina è un dolce ‘povero’ della tradizione romagnola, che si usava preparare per la colazione della mattina di Pasqua per oguno dei componenti della famiglia.

Essendo una ricetta povera, i suoi ingredienti sono molto semplici e genuini: uova, farina e uvetta. Vediamo come si prepara questo dolce.

Ingredienti per la pagnotta di Sarsina

  • 2 chili di farina di grano
  • 700 grammi di zucchero
  • 1 etto mezzo di strutto (o margarina)
  • 10 uova
  • la buccia grattugiata di due o tre limoni
  • 2 bustine di vaniglia
  • un pugno di lievito di birra
  • un pizzico di sale
  • uva secca

Preparazione

Sciogliere il lievito di birra in poca acqua tiepida, aggiungere la farina e continuare a mescolare fino ad ottenere un impasto sufficientemente duro per farvi un panetto. Lasciare lievitare per circa un’ora.

Trascorso questo primo periodo di lievitazione, su una spianatoia mettere la farina, la pasta lievitata, lo zucchero, lo strutto, la scorza grattugiata dei limoni e le due bustine di vaniglia. Aggiungere anche il panetto precedentemente lievitato, le uova, un pizzico di sale e l’uvetta sultanina, impastare energicamente fino a dare vita ad un impasto liscio ed elastico.

Ora questo impasto deve essere lasciato lievitare per alemo quattro ore. Dal momento che la lievitazione deve avvenire a temepratura costante, lo si può mettere nel forno freddo ma con la luce accesa.

Riprendere l’impasto e formare quattro pagnotte, spennellare la superficie con abbondante uovo sbattuto e cuocere in forno a circa 120° gradi fino a che le pagnotte avranno raddoppiato il loro volume.

Via | Sarsina.info

Foto | Tinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>