Napoleon panna e cioccolato

di Fabiana Commenta

Variante al cioccolato del classico dessert francese

Il Napoleon, meglio conosciuto come millefoglie, è uno dei dolci più famosi della pasticceria francese. Anche se non si conoscono esattamente le origini del millefoglie, sembra che si tratti di un dolce molto antico visto che le prime tracce risalgono al 1651 quando François Pierre de La Varenne cita il dolce nel suo libro Cuisinier françois.

La ricetta è stata poi perfezionata verso la fine del XVIII secolo da Marie-Antoine Careme per diventare molto simile a come la conosciamo noi.

Il napoleon classico prevede tre strati di pasta sfoglia che si alternano con due strati di crema pasticcera, tuttavia esistono numerose varianti, non solo nei condimenti o nella decorazione superiore (glassa o zucchero a velo), ma anche nella stessa pasta sfoglia.

Prepariamo oggi il Napoleon panna e cioccolato in cui la pasta sfoglia viene sostituita proprio dalle sfoglie di cioccolato. 

 

 

 

 

INGREDIENTI per 4 persone

 

  • 300 ml di latte
  • 2 cucchiai di maizena
  • 4 tuorli d’uovo
  • 250 ml di panna fresca
  • 300 gr di crema di latte
  • 200 gr di cioccolato fondente
  • 30 ml di Cognac
  • 4 cucchiai di zucchero a velo
  • Noci tritate
  • Scaglie di cioccolato per la decorazione

 MILLEFOGLIE AL CIOCCOLATO

MILLEFOGLIE MIRTILLI 

 

PREPARAZIONE

 

Sbattete i tuorli delle uova all’interno di un recipiente insieme alla maizena e qualche cucchiaio di latte: mescolate fino a quando non avrete ottenuto un impasto molto liscio. 

Versate il latte all’interno di un pentolino e portatelo a ebollizione, poi versatelo a filo sulla crema preparata.

Non dimenticate di mescolare sempre il composto con una frusta a mano per evitare che faccia grumi.

 

Versate tutto all’interno di una pentola e continuate a mescolare facendo cuocere a fuoco basso: dovrete ottenere una crema inglese alquanto densa, ma senza portare a ebollizione gli ingredienti.

 

A questo punto togliete la pentola dal fuoco, copritela e lasciatela raffreddare. 

Quando si sarà raffreddata aggiungete anche la panna: mescolate accuratamente e aggiungete delle noci tritate finemente, poi lasciatele riposare nel congelatore per circa 4 ore.

Di tanto in tanto rimescolate la crema per evitare che si cristallizzi.

 

Intanto preparate le sfoglie di cioccolato: spezzettate il cioccolato fondente all’interno di una ciotola di vetro e lasciatelo sciogliere a bagnomaria. Mescolate e nel frattempo tracciate sulla carta da forno 16 quadratini-rettagolini con il lato di circa 8-10 centimetri. Considerate che si tratta della dimensione delle vostre sfoglie di cioccolato.

Questa è forse la parte più impegnativa: versate pian piano il cioccolato fondente fuso sui rettangoli, disposti sul piano di lavoro, badando bene a definire con attenzione anche i lati, magari aiutandovi con una spatola.

 

 

Lasciate raffreddare le sfoglie di cioccolato. 

Nel frattempo versate in un recipiente la crema di latte, aggiungete lo zucchero a velo, il cognac e continuate a mescolare bene fino a quando la crema non sarà diventata spumosa.

 

Quando le sfoglie di cioccolato si saranno raffreddate, staccatele delicatamente dalla carta forno e preparatele per creare nel piatto il millefoglie. 

 

Togliete dal congelatore la crema, che sarà diventata piuttosto consistente, quasi come un gelato e mescolatela.

Prendete una sfoglia di cioccolata, spalmatevi sopra un po’ di crema e una piccola pallina di gelato, coprite con un’altra sfoglia di cioccolato, poi ripetete l’operazione tenendo presente che per ogni millefoglie sono stati previsti 4 strati. 

 

Badate quindi di terminare con uno strato di cioccolato. 

Coprite con della carta alluminio e mettete nel congelatore per tutta la notte, poi circa 40 minuti prima di servire, mettete le sfoglie in frigorifero, spolverizzandole con delle noci tritate, zucchero a velo o cioccolato a scagliette.

 

 

 

Foto Thinkstock

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>