Masterchef junior e le ricette estrose dei piccoli – Colazione bugiarda

di Alba D'Alberto Commenta

Come si prepara la colazione bugiarda e poi perché questo nome? Forse alla prima domanda possiamo rispondere consultando i consigli dei piccoli chef di Masterchef junior ma alla seconda domanda è più complicato. Forse è la creatività a parlare per ingannare il palato? 

Se siamo di fronte alla solita colazione è facile che chiamarla bugiarda faccia ingolosire i più senza nulla aggiungere al gusto del primo pasto della giornata. Siete d’accordo sul fatto che i titoli delle ricette siano spesso ingannevoli più dei biscotti? Ecco una ricetta che arriva da Masterchef junior e dalle mani della piccola Sofia S. Dopo aver presentato un primo piatto ricci e caffé e un secondo piatto a base di verdure e quaglia, siamo pronti con la colazione. 

Ingredienti

  • 4oo gr di parmigiano
  • 4 cucchiai di faina 
  • 50 gr di burro freddo
  • 2 uova
  • 2 scalogno
  • 2 patate
  • 2 grossi funghi porcini
  • 250 ml di panna
  • 15 olive nere snoccilate
  • sale nero qb per guarnire
  • sale e pepe nero

Preparazione

Iniziare con la preparazione della vellutata di funghi: tagliare scalogno e patate e metterli a soffriggere con due cucchiai di olio di oliva. Pulire i funghi, tagliarli e unirli al resto. Dopo 5 minuti aggiungere dell’acqua. Preparare la frolla mescolando farina, burro, uova e parmigiano. Non lavorare troppo la frolla per non far sciogliere il burro. Fare delle piccole forme di biscotto, con una cannuccia fare dei piccoli cerchi con le olive nere e metterli nei biscotti, in modo che sembrino delle gocce di cioccolato. Infornare i biscotti a 180° (statico) per 20 minuti circa. frullare la vellutata con il frullatore a immersione, controllare la densità e, se necessario, aggiungere acqua. Metterla nei bicchieri (o nelle tazze) e lasciare raffreddare per 5 minuti. Montare la panna e metterla sulla vellutata creando la schiuma del cappuccino. Mettere sulla panna un po’ di sale nero.Servire il cappuccino salato con i biscottini al formaggio accanto. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>