Frittelle di riso toscane

di Alba D'Alberto Commenta

risoSarà sicuramente capitato a molti di passeggiare a Siena per Piazza del Campo e di fermarsi in una delle bancarelle che vendono ‘a grappoli’ le frittelle di San Giuseppe (o frittelle di riso) appena sfornate, calde e gustose. Acquistarne una porzione vuol dire lasciarsi avvolgere dal loro gusto. Per capire di cosa si parla è possibile immaginare degli ‘arancini’ dolci, ripieni di crema e ricoperti di zucchero. Le frittelle di riso si consumano una dopo l’altra e sono un buon dessert, uno di quelli da domenica pomeriggio quando non contenti di un lauto pranzo si ha voglia di qualcosa di buono (e ipercalorico!). 

Ingredienti

Ecco come preparare le squisite frittelle di riso. Le dosi sono calcolate per cinque persone.

– 150 grammi di riso;

– mezzo litro di latte;

– un bicchiere di acqua;

– due/quattro cucchiai di farina;

– due uova;

– 70 grammi di uvetta;

– un bicchierino di grappa o vinsanto;

– una scorza di limone;

– 10 grammi di lievito per dolci;

– un pizzico di sale;

– un cucchiaio di zucchero per l’impasto;

Preparazione

Una volta acquisiti tutti gli ingredienti, facendo bollire il latte e allungandolo con l’acqua, si può procedere con la preparazione delle frittelle. In primo luogo, dopo aver fatto bollire il latte allungato con l’acqua è necessario aggiungere il riso,il sale, la scorza di limone. Quando tutto il liquido sarà assorbito (facendo attenzione che non attacchi sul fondo della pentola), occorre spegnere la fiamma e lasciare che il tutto si raffreddi per bene.

Una volta raffreddato, occorrerà aggiungere la farina , la grappa , due tuorli d’uovo , il succo di mezzo limone, l’uvetta rinvenuta e lo zucchero necessario da dosare. Il preparato, a questo punto, andrà fatto riposare per una buona mezz’ora. Nell’attesa, magari, si può scegliere il vino da abbinare al dolce da degustare. Un consiglio? Rimanere in Toscana con un Moscadello di Montalcino è la miglior scelta possibile.

Passata la mezz’ora sarà necessario montare a neve le chiare d’uovo con il lievito ed aggiungere tutto al preparato. Poi sarà la volta della frittura: friggere in abbondante olio bollente le piccole porzioni d’impasto preso a cucchiaiate. Una volta terminata questa operazione si asciugheranno con della carta gialla le frittelline di riso, per poi cospargerle con dello zucchero semolato in abbondanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>