Frittelle di mele con scorzette di limone

di Vito Verna Commenta

Ecco come preparare le frittelle di mele con cioccolato e scorzette di limone.

Frittelle di mele con scorzette di limone

Una ricetta semplice, quale potrebbe essere, a titolo puramente esemplificativo, quella delle frittelle di mele, potrebbe acquisire incredibili potenzialità nel caso in cui, in tutta semplicità, la si modifichi e la si migliori grazie all’aggiunta di poco cioccolato e di poche scorzette di limone.

I DESSERT

► Dadi di cioccolato

► Tartufi al cioccolato fondente

► Sbrisolona al cioccolato

INGREDIENTI

– 200g di farina 00

– 150g di cacao in polvere

– 4 Mele

– 4 Limoni

– 3 Uova

– 2 Cucchiai di zucchero semolato

– 1 Bustina di vanillina

– 1 Cucchiaio di limoncello o rum (facoltativo)

– Olio per friggere q.b

– Versa la farina, precedentemente setacciata, all’interno di una capiente terrina

– Aggiungi la bustina di vanillina e, a poco a poco, anche tutto il cacao amaro in polvere

– Comincia dunque a mescolare il tutto e, non appena tutti gli ingredienti saranno ben amalgamati, comincia a versare nella terrina, a goccia a goccia e continuamente lavorando l’impasto, tanto latte quanto ne basta per realizzare una pastella liquida ma al contempo sufficientemente densa, morbida, omogenea e cremosa

– Aggiungi, terminato questo processo, anche le uova, che potrai aver già in precedenza sbattuto, ed un cucchiaio, facoltativo, di liquore (potrebbe andare bene del limoncello piuttosto che del rum o del brandy a seconda dei gusti)

– Pulisci accuratamente la buccia di due limoni, che comunque dovranno essere non trattati, e dopo averla grattugiata disponila su in piatto dopo averla adeguatamente mescolata allo zucchero semolato

– Sbuccia le mele e, dopo averle ridotte a fette, passale prima nel composto di zucchero e scorza di limone e poi nella pastella al cioccolato

– Conserva le mele così ottenute, dopo averle coperte con uno strato di pellicola alimentare, in frigorifero per circa 30 minuti

– Friggi le mele in abbondante olio di semi di arachide e, dopo qualche secondo e non appena saranno ben dorate, rimuovile dall’olio, asciugale con abbondante carta da cucina assorbente e servile, ancora calde, spolverizzandole con la scorza grattugiata degli altri due limoni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>