Crème brulée

di Fabiana Commenta

Crosta croccante di zucchero e un cuore di crema: ricetta di un dessert classico, la crème brulée.

La crème brulée, o crema bruciata, è un vero classico, un dessert facile da preparare, ma sempre molto apprezzato anche perché è già porzionata.

Si tratta semplicemente di una crema inglese cotta custodita all’interno di una crosta croccante di zucchero caramellato. In effetti la ricetta è molto simile alla ricetta crema catalana, ma una differenza sussiste: mentre la crema catalana viene cotta sul fornello, la crème brulé viene cotta in forno a bagnomaria. 

INGREDIENTI PER 6 PERSONE

  1. 300 ml di latte
  2. 2 baccelli di vaniglia
  3. 2 tuorli d’uovo
  4. 100 g di zucchero fine
  5. 120 g di zucchero di canna
  6. 30 g di farina

 

PREPARAZIONE

Prendete una pentola e versatevi all’interno 250 ml di latte: aggiungete la vaniglia e scaldate fino a raggiungere quasi il punto di ebollizione, ma senza far bollire effettivamente il latte. Spegnete la fiamma e lasciate per circa 15 minuti.

Ora prendete una ciotola e rompete le uova: separate i tuorli mescolandoli insieme allo zucchero fine con una forchetta.  Girate e incorporate la farina.

Continuate a mescolare fino a quando il vostro composto non sarà diventato abbastanza liscio. Versate il latte freddo nella ciotola del composto di uova e zucchero utilizzando una frusta da cucina.

Togliete i baccelli di vaniglia dal latte caldo e versate il latte nella ciotola mescolando.

Trasferite tutto il composto nella pentola e cuocete a fiamma media mescolando continuamente con la frusta, in totale per circa 6 minuti: quando la crema avrà raggiunto la consistenza desiderata.

A questo punto potrete decidere se personalizzare la crema con un aroma di vostra scelta, magari un pizzico di Cointreau o di scorza d’arancia.

Togliete la crema dal fuoco e lasciatela raffreddare, rimescolandola.

Ora dividetela in sei piccoli contenitori da portata e copriteli con una pellicola per alimenti. Lasciate raffreddare in frigorifero per circa 30 minuti, poi cospargete con lo zucchero di canna, un po’ su ciascuna porzione.

Non vi resta che rendere croccante la crosticina di zucchero, utilizzando l’apposito caramellatore oppure il grill del forno.

 

Foto Thinkstock


 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>