Cookies al burro di arachidi

di Vito Verna Commenta

Come preparare i cookies al burro d'arachidi

La ricetta che presentiamo oggi può venir considerata, a pieno diritto, come una delle più classiche in assoluto.

Non già, però, della tradizione culinaria italiana, bensì di quella statunitense che, anche da noi, sta diventando sempre più importante e diffusa, decisamente amata dagli appassionati e dai viaggiatori ed apprezzata anche ai sedentari nostalgici delle ricette della nonna.

I peanut butter cookies, ovverosia i biscotti caserecci al burro d’arachidi, uniscono la croccantezza del classico frollino statunitense con il burro d’arachidi, pastoso composto derivato proprio dalle noccioline, che è forse uno degli alimenti più consumati negli USA.

I NOSTRI COOKIES

Cookies al cioccolato

Cookies alle nocciole

Cookies al cioccolato bianco

Cookies al cocco


INGREDIENTI

– 220 grammi di farina

– 1/2 cucchiaino di bicarbonato

– 1 pizzico di sale

– 110 grammi di burro

– 125 grammi di burro d’arachidi

– 70 grammi di zucchero

– 90 grammi di zucchero di canna

– 1 uovo

– 1/2 bustina di vanillina

– Si comincerà facendo sciogliere il burro, lasciandolo raffreddare e, dunque, lavorandolo con gli zuccheri e la vanillina sino ad ottenere un composto omogeneo

– Si aggiungerà il nostro uovo, provvedendo a montare l’impasto, e ad integrarvi la farina, setacciata con il sale ed il lievito, ed infine il burro d’arachidi

– Una volta che il tutto si sarà rassodato amalgamare e lavorare con le mani sino ad ottenere un palla da conservarsi in frigo per circa 15 minuti

– Tolto dal frigo il nostro impasto lo suddivideremo in dischetti, del diametro di pochi centimetri e dello spessore di pochi millimetri, che finalmente inforneremo per circa una decina di minuti a circa 180 gradi centigradi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>