Come si prepara la torta di polenta dolce

di Alba D'Alberto Commenta

In Cucina con Panny ha pubblicato sul sito dell’EXPO 2015 la ricetta della torta di polenta dolce che serve ad allietare a fine pasto i commensali che come si sa, in questo periodo, vanno incontro a parecchie rinunce. Ecco una ricetta insolita tutta italiana. La descrizione dell’autrice potrebbe essere già convincente. 

Dolce tipico dell tradizione vicentina chiamato “la putana soto el fogo”. Nome pittoresco, per un dolce dalle mille varianti. Difatti, essendo una torta del dopoguerra, era fatta con gli ingredienti che “si trovavano” in casa. Ecco perché ce ne sono molte versioni. Qualcuno la fa con la grappa, qualcuno senza, altri con solo mele o con solo pere, insomma con quello che c’era a disposizione ed ecco perché il nome “putana”, perchè “ci sta con tutto”. “Soto el fogo” è un riferimento a come veniva cotta, proprio perché cotta nella cenere calda dei “brugnei”, i falò in cui si bruciava la vecia (la befana) e, da come le “faive”, le scintille salivano in cielo si capiva come sarebbe stato l’anno a venire. Tipico dolce delle feste natalizie. Eccovi la ricetta della mia famiglia, la mia unica modifica è stata nel trasformarla in mono-porzioni mettendola in pirottini di carta.

Ma poi bisogna prendere visione di ingredienti e preparazione per fare il resto. 

Ingredienti

  • litro di Latte scremato
  • 1/2 litro di Acqua
  • 500 grammi di Farina di mais giallo
  • 250 grammi di Farina di mais bianco
  • Mele
  • 300 grammi di Uvetta
  • 50 grammi di Pinoli
  • 300 grammi di Miele
  • 100 grammi di Albicocche disidratate
  • pizzico di Sale
  • cucchiaio da tavola di Zucchero

 

Preparazione

  1. Mettete in ammollo l’uvetta in acqua tiepida.
  2. Lavate, sbucciate e tagliate a pezzi le mele.
  3. Mettere sul fuoco in una pentola capiente il latte e l’acqua.Versare a pioggia la farina gialla e bianca mescolando bene per evitare la formazione di grumi. Aggiungere un pizzico di sale. Far cuocere per 40 minuti continuando a mescolare.
  4. A cottura quasi ultimata, incorporare il miele e amalgamare bene. Poi aggiungere l’uvetta, le mele, i pinoli e le albicocche. Mescolare con cura.
  5. Versare il composto nei pirottini di silicone, spolverare con un po’ di zucchero e infornare a 180°C per 1 ora e 1/2. Lasciare raffreddare completamente prima di servire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>