Cicerchiata napoletana, senza questo dolce non esiste il Carnevale

di Alba D'Alberto Commenta

Più andiamo a rovistare nella tradizione culinaria italiana più ci rendiamo conto che tantissime feste, come anche il Carnevale, sono legate ad una serie di piatti succulenti, a base di carne e pesce, oppure a dolci dall’indiscutibile valore e sapore. Uno di questi è la cicerchiata napoletana. 

Una ricetta semplice, da preparare in 15 minuti al massimo. Si prepara con ingredienti sempre reperibili in natura. Abbiamo sfruttato la sapienza di Leitv per rintracciare ingredienti e preparazione e mettere tutti nelle condizioni di regalarsi un carnevale più dolce. 

Ingredienti

  • 300 grammi di farina
  • 3 uova
  • 100 g di zucchero
  • 250 g di miele
  • 2 arance
  • 1 limone
  • liquore
  • frutta candita
  • olio q.b.

Preparazione

Prendete una ciotola e sbattete con una frusta le uova insieme allo zucchero. Aggiungete la scorza di limone, quella d’arancia, un goccio di liquore e un pizzico di sale. Dovete ottenere un composto chiaro e spumoso e, soprattutto, senza grumi. Arrivati a questo risultato, aggiungete pian piano la farina, sempre facendo attenzione a mantenere liscio l’impasto. Copritelo con uno straccio da cucina e lasciatelo riposare per 40 minuti.

Una volta ottenuto un composto sufficientemente solido, prendete delle piccole parti e fate delle palline molto piccole, come delle biglie di vetro. Mettete una padella dai bordi alti sul fuoco e aggiungete l’olio per friggere. Fatelo riscaldare e, una volta raggiunta la temperatura, friggete le palline di pasta. Quando saranno cotte, mettetele in un piatto rifasciato con della carta assorbente e lasciatele asciugare.

Continuate così finché non esaurirete l’impasto, cambiando l’olio ogni due o tre fritture. 

In una pentola fate sciogliere il miele e metteteci la buccia grattugiata di un’arancia. Spegnete il fuoco e aggiungete le palline di pasta fritte e la frutta candita e amalgamate bene il tutto. Versate il composto in un piatto da portata e dategli la forma di una ciambella. Va servita fredda

Fonte LeiTv

 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>