Busecchina alla cannella

di Alba D'Alberto Commenta

Con l’EXPO restiamo in Lombardia ed entriamo nella gastronomia regionale passando dall’ultima porta, quella dei dolci. La busecchina alla cannella ha senz’altro un sapore unico. 

Eccoci qui con una ricetta tipica lombarda molto in voga a Milano, of course, ideale per una merenda sostanziosa, per concludere il pranzo della domenica o semplicemente per una coccola: la busecchina! Le castagne non sono mai mancate sulle tavole lombarde e per conservarle a lungo si usava essiccarle. Le castagne secche, quindi, tornavano utili per preparare vari dolci, ridotte in farina oppure come protagoniste della busecchina, appunto. 

Ingredienti

  • 250 millilitri di Panna, fresca
  • 1 pizzico di Cannella
  • 500 grammi di Castagne essiccate
  • 1 bicchiere di Vino secco da dessert

Preparazione

  1. Lasciare in ammollo le castagne secche in acqua, per una notte. 
  2. Il giorno seguente scolarle, eliminare eventuali pellicine dalle castagne, lavarle sotto l’acqua corrente, porle in una pentola e aggiungere acqua finoa ricoprirle (non oltre). Mettere sul fuoco, che deve essere basso, e far lessare lentamente le castagne secche finché diventano morbide (potrebbe essere necessario aggiungere altra acqua). 
  3. Adagiare le castagne sul fondo delle coppette, versare anche il loro liquido residuo di cottura, aggiungere qualche cucchiaio di vino bianco secco (oppure del latte tiepido) e lasciar riposare un po’ per far penetrare il liquido nelle castagne. 
  4. Al momento di servire, completare con panna montata (zuccherare a piacere) e una spolverata di cannella.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>