Tornare in forma dopo Capodanno, i consigli generali

di Alba D'Alberto Commenta

Natale e Capodanno sono notoriamente feste collegate alle abbuffate. Anche se tutti sanno che poi si dovranno mettere a dieta, tutti allo stesso modo di non poter dire che è stata fatta festa senza i manicaretti ricchi di gusto e calorie tipici della tradizione natalizia. Ecco allora qualche consiglio generale per tornare in forma dopo le feste. 

Di certo quello che state per leggere è uno dei tanti post con i consigli per tornare in forma dopo le feste. Se siete arrivati su questo articolo forse state cercando una dieta per smaltire velocemente i chili di troppo accumulati durante le vacanze. La prima cosa da precisare, allora, è che per dimagrire e ritrovare la forma bisogna avere tempo, darsi tempo, non avere fretta di vedere i risultati. I nostri consigli, allora, sono molto generali, affronteremo in un altro articolo una dieta ipotetica sviluppata su tre giorni

1. Inserire nella propria giornata un po’ di attività fisica

Per tornare in forma dopo le feste è importante inserire nella propria giornata una buona dose di attività fisica. Sarebbe sufficiente una bella passeggiata di un’oretta al giorno, a passo sostenuto per smaltire tossine e qualche grasso in eccesso. 

2. Bere tanta acqua e tisane depurative

In erboristeria potete trovare tantissimi tipi di tisane che hanno come obiettivo quello di depurare e disintossicare il corpo. Berne una al giorno non fa male, ma se le tisane non vi piacciono, tenete conto che anche bere 2 litri di acqua al giorno è un’abitudine sana. 

3. Zuppe e verdure

L’esigenza di depurarsi è molto forte. Per ottenere buoni risultati in tempi rapidi potete affidarvi a zuppe di legumi, zuppe di verdure e verdure lesse o meglio, cotte al vapore. Da evitare quelle ripassate, ma è superfluo dirlo. 

4. La verdura cruda e la frutta

Le verdure cotte sono molto utili perché vi saziano presto e vi depurano al tempo stesso. Vanno però abbinate anche alla frutta, magari qualche arancia ricca di vitamina C e all’insalata che può essere arricchita da tanti elementi, anche poveri di grasso, come agrumi e frutta secca. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>