Come fare la marmellata a casa senza rischi per la salute – I

di Alba D'Alberto Commenta

Sono sempre più numerosi gli italiani che si dilettano a preparare conserve e marmellate tra le mura domestiche. Negli ultimi anni, infatti, la cucina tradizionale ha avuto decisamente la meglio sulle preparazioni industriali, ma quando ci si accinge a simili preparazioni è sempre necessario seguire alcune semplici regole di igiene. In questo post vedremo ad esempio come fare la marmellata a casa senza rischi per la salute. 

marmellata-di-fragole-ricetta

 

Quando si preparano a casa conserve e marmellate senza le adeguate precauzioni e conoscenze, infatti, è possibile che si sviluppino al loro interno microrganismi dannosi per la salute, come il botulino. E’ quindi necessario prevenire questa possibilità adeguando le giuste misure di prevenzione. Ecco quali sono. 

Come fare la marmellata a casa senza rischi per la salute

  • La prima regola da seguire in cucina quando ci si accinge alla preparazione di marmellate e conserve è quella dell’igiene, che vale sia per la persona sia per la cucina o l’ambiente in cui la marmellata viene preparata. Lavatevi quindi sempre bene le mani con sapone neutro prima di cominciare e pulite l’ambiente di lavoro.
  • Fate in modo che tutti i vostri utensili siano puliti. Potete utilizzare sia contenitori in vetro, il materiale in assoluto migliore anche per la facilità di pulizia, sia attrezzature in metallo.
  • Per le conserve e le marmellate è sempre consigliabile utilizzare la frutta di stagione, che manterrà inalterato tutto il suo aroma e il suo sapore, oltre alle salutari proprietà nutritive. Se volete eliminare il rischio di pesticidi e altri reagenti chimici utilizzate prodotti da agricoltura biologica. La frutta fresca deve essere in genere lavorata entro 6 o 12 ore e può essere scelto dello zucchero semolato che non altera i sapori. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>