Alimenti Fase di stabilizzazione dieta Dukan

di Vito Verna Commenta

La corretta applicazione della dieta Dukan passa dal rispetto della Fase di stabilizzazione che dovrà venir mantenuta per tutta la vita dell'individuo.

Eccoci dunque arrivati, dopo aver minuziosamente descritto ogni fase della dieta Dukan, all’elencazione degli alimenti e delle regole della più importante delle quattro succitate fasi.

ALIMENTI FASE DI ATTACCO DIETA DUKAN

Questa particolare fase, non a caso chiamata fase di stabilizzazione, ha lo scopo di verificare non soltanto l’effettiva efficacia delle precedenti, ovverosia di verificare se la Fase di attacco e di crociera hanno consentito all’individuo di raggiungere il proprio peso forma che ha poi mantenuto grazie alla Fase di consolidamento, bensì anche per verificare che il soggetto abbia appreso i fondamentali e che, in definitiva, abbia rivoluzionato le proprie abitudini alimentari e che il metodo Dukan sia entrato a far parte dell’alimentazione e dello stile di vita della persona.

ALIMENTI FASE DI CROCIERA DIETA DUKAN

Questa fase, infatti, dovrebbe durare per tutta la vita e, dunque, solamente una radicale trasformazione del soggetto potrebbe consentirgli di adottare un nuovo stile alimentare, totalmente differente da quello messo in pratica sino al momento di inizio della dieta.

ALIMENTI FASE DI CONSOLIDAMENTO DIETA DUKAN

Dal punto di vista prettamente nutrizionale questa fase prevede il reintegro di ogni sostanza nutritiva precedentemente accantonata a patto che:

– il soggetto consumi, nella giornata di giovedì e per tutta la vita, solamente gli alimenti consentiti durante la Fase di attacco

– il soggetto consumi, ogni giorno, solamente pochissimi grammi di alimenti grassi quali potrebbero essere i formaggi o le carni grassi o simili alimenti

– il soggetto limiti l’assunzione di qualsiasi zucchero e dunque limiti fortemente, all’interno della propria dieta, non soltanto i dolci bensì anche il latte, tutta la frutta e la verdura notoriamente ricca di zuccheri

– il soggetto continui ad assumere, quotidianamente, cereali quali la crusca di avena o di frumento

– il soggetto introduca almeno 30 minuti di attività fisica al giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>