3 merende sane da far portare a scuola ai bambini

di Alba D'Alberto Commenta

I bambini soprattutto nel primo anno, memorizzano le basi di una corretta alimentazione, poi sarà compito delle famiglie educarli a mangiare in modo equilibrato e salutare. Quando vanno a scuola, sono le mense scolastiche che si preoccupano di fornire loro il giusto apporto di elementi nutrienti ma alle famiglie spetta il compito di gestire la merenda. Com’è quella salutare?I bambini hanno bisogno di fare tutti i pasti principali, senza saltarli, perchè è così che riescono a mantenersi in forma. Tuttavia, diversamente rispetto agli adulti, hanno anche bisogno di fare dei piccoli spuntini, almeno un paio prima di arrivare all’ora di cena. Uno spuntino lo faranno a scuola, l’altro è probabile che lo facciano a casa. Ecco allora cosa si può proporre loro esaltando i gusti della cucina salutare

1. I biscotti o la torta fatta in casa

Se la mamma ha tempo e voglia ci sono molte ricette di biscotti, anche facili e veloci che assicurano di avere sempre la merenda pronta per i più piccoli senza dover necessariamente ricorrere al cibo confezionato. I biscotti al cocco o la classica torta della nonna arrivano in vostro soccorso. 

2. La frutta 

Una bella macedonia, per quanto possa essere difficile da portare a scuola perché i frutti tendono subito ad annerirsi e mettere troppo limone può dare fastidio ai piccoli, è sicuramente un’alternativa interessante per la casa. Un frutto pratico come la banana o i mandarini, invece, possono essere proposti anche per la merenda a scuola, senza far impazzire le maestre. 

3. Pane e marmellata o la focaccia

Una merenda non necessariamente deve essere dolce per cui va benissimo il solito pane con la marmellata o con la cioccolata ma se avete preparato una focaccia con la ricetta pugliese o con la vostra ricetta di sempre, andrà più che bene. Provare per credere. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>