Ricette pasquali, agnello farcito alla toscana

di Alba D'Alberto Commenta

carne3

Una delle ricette tipiche della tradizione pasquale in Toscana è l’agnello farcito, che viene cucinato in tutte le zone della regione utilizzando diversi ingredienti per la farcitura, anche se quello più comune rimane la salsiccia, altro tipico alimento toscano.

La preparazione dell’agnello farcito alla toscana vi richiederà un po’ di tempo, ma avrete la certezza di servire un piatto gustoso e saporito che avrà il consenso di tutti i commensali.

Ingredienti per l’agnello farcito alla toscana

  • 1 spalla di agnello di circa 1 chilo e mezzo
  • 300 grammi di salsiccia toscana
  • 1 uovo
  • 50 grammi di burro
  • 3/4 fette di pane
  • brodo di carne q.b.
  • vino bianco q.b.
  • un ciuffo di prezzemolo
  • 1 rametto di rosmarino
  • 3/4 foglie di salvia
  • 2 cipolle
  • 2 spicchi di aglio
  • 2 carore
  • 2 coste di sedano
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe

Preparazione

Disossate la spalla di agnello (se non siete pratici fatevi aiutare dal vostro macellaio di fiducia) e battetela bene con il batticarne per renderla più sottile e tenera.

In una ciotolina mescolate sale, pepe, la salvia, il rosmarino e uno spicchio di aglio tritati finemente. Cospargete la carne con questo condimento e lasciate insaporire.

Nel frattempo preparate il ripieno: tritare finemente una cipolla, una carota e una costa di sedano e farli soffriggere in padella con un filo di olio e circa metà del burro. Spegnete il fuoco quando le verdure sono appassite e aggiungere poi la salsiccia, a cui avrete tolto la pelle, la mollica del pane sbriciolata, un po’ di prezzemolo tritato e l’uovo.

Mescolate bene e poi stendete il ripieno sulla carne. Arrotolate e legate con dello spago da cucina e poi cuocere in un tegame dove avrete aggiunto il restante burro, un generoso giro di olio, carota, sedano e cipolla tritata, irrorando all’occorrenza con vino o brodo di carne caldo.

Una volta che la carne ha terminato la sua cottura, scolate il fodno di cottura e passatelo al setaccio, usandolo poi per bagnare le fatte di carne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>