Ricetta rapida pizza

di Cristina Baruffi Commenta

Nell'articolo di oggi vediamo come preparare la pizza margherita in modo veloce...

Dopo aver visto la preparazione della pizza napoletana, vi proponiamo la ricetta della pizza margherita veloce, un piatto gustoso che si preparerà in meno tempo dando la possibilità a tutti di creare qualcosa di sfizioso.
Il segreto di questa ricetta è la farina che contiene all’interno il lievito in modo da velocizzare in modo significativo tutte le procedure e ottenere un risultato simile alle tradizionale pizza. Nel corso di questi mesi vi abbiamo presentato anche lo Scalcione, la pizza al taleggio, cipolle rosse e noci e la focaccia con pomodorini e origano, ma siamo certi che apprezzerete anche questa ultima novità.

– 250 gr farina con lievito
– 4 cucchiai d’olio d’oliva
– mezzo bicchiere d’acqua
– pomodoro
– 1 mozzarella

Disporre la farina con lievito a fontanella, quindi aggiungere l’olio di oliva e l’acqua a temperatura ambiante iniziando a impastare in modo vigoroso fino ad ottenere un panetto elastico e senza grumi.
Stendere la pasta con le mani umide in una teglia diametro 24 cm, versate la salsa di pomodoro e infornate per 25 minuti. Terminato il tempo togliete la pizza dalla teglia aggiungete la mozzarella in superficie e fate cuocere ancora 10 minuti sulla grata del forno. Se non trovate la farina con il lievito incorporato, usate 250 gr farina 00 e mezza bustina di lievito che otterrete lo stesso identico risultato!

[VARIAZIONE] RICETTA PIZZA ROTONDA FATTA IN CASA

Approfondimenti:

I lieviti sono un gruppo di funghi che vengono utilizzati in cucina per la preparazione di alcuni prodotti da forno come focacce, pizze, pane e torte perché conferiscono maggior sofficità. In commercio troviamo il lievito di birra, fresco o liofilizzato, nel primo caso si presenta come un panetto grigio che va conservato in frigorifero e che si deteriora con grande facilità. Nella seconda ipotesi si può conservare anche fino ad un anno e si deve aggiungere ad altri ingredienti prima di poter essere utilizzato.
Il lievito chimico è una varietà di lievito molto diffusa e composto da bicarbonato di sodio con l’aggiunta di fosfati acidi, di amido di mais e di acido citrico particolarmente apprezzato dai pasticceri per preparare biscotti e tutti i prodotti di piccola pasticceria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>