Menù per Capodanno low cost

di Lucia Guglielmi Commenta

Un menù semplice ma gustoso e completo a base di primo, il secondo, il contorno, ma anche dolce, frutta, spumante e vino senza tralasciare anche il pane.

Cenone di Capodanno a casa o al ristorante? Ebbene, la scelta per milioni di italiani è sempre di più legata al budget che, spesso, è alquanto scarso specie se nel frattempo, dopo aver fatto i regali di Natale 2011, lo stipendio e la tredicesima sono agli sgoccioli. Ed allora, come preparare a Capodanno, a casa con parenti ed amici, un menù low cost e, comunque, senza farsi mancare nulla?

Innanzitutto quando si fa la spesa è bene dosare gli acquisti evitando di fare incetta di cibo che poi, nel caso peggiore, va a finire nella pattumiera. Con meno di una ventina di euro a persona, infatti, è possibile preparare un dignitoso menù per Capodanno sfuggendo così al cenone al ristorante che costa molto ma molto di più.


RICETTA PASTICCHIO DI LENTICCHIE

Ad esempio, attraverso il sito Internet Aduc.it, l’Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori consiglia un menù semplice ma gustoso e completo a base di primo, il secondo, il contorno, ma anche dolce, frutta, spumante e vino senza tralasciare anche il pane.

PANDORO FARCITO ALL’ARANCIA

Queste, in particolare, sono le materie prime da acquistare per il cenone di Capodanno low cost: alici, prosciutto, zampone o cotechino, lenticchie, panettone, pane, mandarini, spumante e vino Barbera. Come primo piatto, in questo modo, possiamo preparare degli ottimi cappelletti al prosciutto che a casa possono costi costare magari un decimo di quelli consumati al tavolo di un ristorante. E se proprio al cenone di Capodanno al ristorante non volete rinunciare, è bene informarsi sui prezzi prima di sedersi al tavolo per evitare di andare fuori budget.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>