Meno di 7 minuti per la ricetta segreta della pizza

di Alba D'Alberto Commenta

Non è un semplice articolo dedicato alla cucina e alla ricette che tanto ci piace sperimentare ai fornelli. Siamo di fronte ad una ricetta segreta di quelle che ci consentono di cucinare le pietanze esattamente come si farebbe al ristorante. E oggi parliamo di pizza. 

Sei minuti e 56 secondi per spiegare la ricetta segreta della pizza, quella che consente di realizzare un impasto esattamente come quello che fanno i pizzaioli. Ora non è il caso di sperimentarla e annegare in un bagno di sudore soltanto per assaggiare una prelibatezza ma guardare questo video e aggiungerlo ai preferiti in attesa di momenti più freschi da dedicare alla sperimentazione, è comunque un’idea valida. A buon intenditore…

Se però la ricetta non dovesse bastarvi allora considerate che sul blog di Pasquale Caterisano è svelato il segreto della pizza napoletana. Forse è un blog tra tanti ma è anche vero che è uno dei più visitati dai motori di ricerca, il che vuol dire che sa dire la sua su questo prodotto della tradizione gastronomica partenopea in primis e italiana sicuramente. Ecco quello che troviamo sul blog: 

Ormai famosa in tutto il mondo, prima, piatto dei poveri, oggi, pietanza che delizia i palati più sopraffini la pizza da sempre gioca un ruolo fondamentale nella cultura campana. Grazie agli ingredienti semplici, ma di prima qualità la pizza oggi rappresenta un vero e proprio pasto completo. La continua personalizzazione nei modi e nei tempi di preparazione hanno dato vita ad una miriade di rivisitazioni, che non fanno altro che confondere chi degusta questa pietanza. Noi ci siamo limitati a proporvi la vera, sola e unica ricetta che da secoli risiede nella mente dei pizzaioli napoletani.

Il resto è tutto qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>