La ricetta dell’uovo poché di Antonino Cannavacciuolo

di Alba D'Alberto Commenta

Antonino Cannavacciuolo è noto per la conduzione del programma Cucine da incubo. Quando fa visita nelle cucine che hanno bisogno di essere messere a posto, in genere offre la possibilità di rinnovare il menù partendo da una serie di ricette classiche ma non troppo. Ecco quella dell’uovo poché. 

La ricetta con la lista degli ingredienti e le modalità di preparazione è tirata fuori dal ricettario della Nove TV, canale su cui va in onda il programma Cucine da Incubo. 

Ingredienti

  • 300 gr di ricotta
  • 200 gr di cicoria
  • 100 gr di pan grattato
  • 200 gr di spinacini
  • 5 uova
  • 200 gr di farina
  • Acqua q.b.
  • Aceto q.b.
  • Olio evo q.b.
  • 2 l di olio di semi
  • 1 limone
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione

Mettere la ricotta in una ciotola, aggiungere del sale, del pepe e la buccia di limone grattugiata.
In una padella mettere 1 litro di acqua e 50 ml di aceto. Creare un vortice all’interno del quale vanno cotte le 4 uova senza guscio. Devono cuocere almeno 4 minuti ad una temperatura di 85 °C circa; raffreddarle poi in acqua e ghiaccio, infine asciugarle. In una ciotola aprire un altro uovo, aggiungere del sale e sbattere con un frustino. Mettere della farina sull’uovo poché appena preparato, bagnarlo nell’uovo sbattuto e impanarlo con del pane grattugiato.

uovopoche

In una padella mettere dell’olio, far cuocere della cicoria e degli spinacini, lasciandoli croccanti. Friggere l’uovo e aggiungere del sale. Fare delle quenelle con la ricotta e riporle in un piatto.  Aggiungere quindi le verdure e l’uovo poché fritto.

Non ci sono altre indicazioni particolari dello chef ma certamente è possibile fare variazioni alla ricetta aggiungendo ingredienti alla farcitura. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>