Gricia e spaghetti Cacio&Pepe

di Chiara Cimini Commenta

Oggi ho deciso di presentarvi due deliziose ricette della tradizione romana che prevedono entrambe..

spaghetti

Oggi ho deciso di presentarvi due deliziose ricette della tradizione romana che prevedono entrambe, l’uso del pecorino romano, un formaggio che può vantare una storia di ben duemila anni: la Gricia e gli spaghetti cacio e pepe.

La Gricia pare sia l’antenata della famosissima amatriciana, solo che viene preparata in bianco. Si tratta di un piatto di tradizione antica, nato nelle comunità  dei pastori prima della scoperta del pomodoro.



Ad ogni modo la Gricia, non è solo una pietanza squisita ma è anche semplicissima da preparare. Gli ingredienti sono pochi e genuini: olio extravergine d’oliva, pepe nero, guanciale, pecorino romano, spaghetti o rigatoni.

Ma cominciamo subito a preparare il nostro piatto: tagliamo il guanciale a listarelle sottili e lo lasciamo soffriggere in olio d’oliva, fin quando non sarà  croccante e dorato. Nel frattempo mettiamo l’acqua a bollire, quando è pronta saliamo e buttiamo la pasta. Non appena la pasta è cotta, la scoliamo e teniamo un po’ dell’acqua di cottura. Nella padella uniamo la pasta al guanciale, aggiungendo anche un po’ dell’acqua di cottura e mescoliamo il tutto.

Spolverizziamo con abbondante pecorino grattugiato e serviamo la Gricia condita con pepe nero macinato grossolanamente. Il risultato è delizioso. Per quanto riguarda invece gli spaghetti cacio e pepe si tratta di un piatto modesto, appartenente alla tradizione povera ma dal gusto davvero straordinario. Anche qui gli ingredienti sono pochi e semplici: spaghetti, pecorino romano, pepe nero e olio d’oliva. Cominciamo cuocendo gli spaghetti.

Circa due-tre minuti prima che la cottura sia terminata li scoliamo e li poniamo in una pentola dove in precedenza avremmo messo un po’ d’olio a scaldare. Prepariamo una crema di formaggio unendo abbondante pecorino grattugiato, pepe macinato e acqua di cottura della pasta.

Versiamo la crema di pecorino nella pentola con la pasta e lasciamo mantecare a fuoco basso. Serviamo ben caldi spolverizzati con altro pecorino e altro pepe tritato.

Come abbiamo detto, questo piatto è l’antenato della Pasta all’Amatriciana, che come sappiamo risulta essere una ricetta molto facile da preparare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>