Carbone dolce della befana

di laura86 Commenta


Non c’è calza che si rispetti se all’interno non vi è il carbone dolce. Secondo la tradizione il carbone vero veniva messo nelle calze di tutti i bambini che si erano comportati male durante l’anno, le caramelle invece venivano date ai bambini buoni. Fu così che per scherzo il carbone dolce andò a sostituire il carbone vero. Nella calza possiamo anche mettere le caramelle gelèe e le caramelle al latte.

INGREDIENTI
1 cucchiaio di alcol puro
Coloranti alimentari
1 albume d’uova
100 gr di zucchero al velo 100 gr
500 gr di zucchero semolato
Acqua

PREPARAZIONE
Preparare lo sciroppo mettendo in una pentola 300 gr di zucchero semolato ed acqua fredda e mescolare velocemente lasciando bollire finché il caramello non diventerà biondo.
Preparare la glassa montando a neve l’albume, altri 200 gr di zucchero semolato, un cucchiaio di alcol puro (o vodka), lo zucchero a velo e il colorante alimentare. Se utilizziamo il colorante in povere dovremmo aggiungere soltanto una punta di cucchiaino, se invece usiamo quello liquido ne servirà una dose maggiore. Mescolare finchè non otterremo una glassa densa ed un colore omogeneo.
Aggiungere la glassa al caramello quando quest’ultimo diventerà biondo e mescolare il tutto per amalgamare bene. In questa fase abbassare la fiamma per non farlo attaccare alla pentola.
Versare il composto in uno stampo come quello da plum cake e schiacciarlo delicatamente. Lasciarlo raffreddare e tagliarlo a pezzettini.
Il carbone potrà essere conservato anche per oltre un mese se messo al riparo dall’umidità con un sacchetto o un cartone. Buon epifania!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>