Cannavacciuolo e il gorgonzola, una ricetta gustosa

di Alba D'Alberto Commenta

Il nome originale della ricetta proposta sul sito del Consorzio per la Tutela del Formaggio Gorgonzola DOP è “Plin di gorgonzola e limone, cozze e conserva di pomodoro San Marzano”. Ecco come si prepara, sulla base dei consigli dello straconosciuto chef Antonino Cannavacciuolo. 

4 tipi di ingredienti e poi una preparazione meticolosa e altrettanto divisa. 

Spaghetti e gorgonzola

Per la pasta

  • 250 g. Farina 00
  • 75 g. Farina 00 di semola
  • 1 uovo intero
  • 180 g. tuorli d’uovo (circa 10)
  • q.b. olio e.v.o. e sale fino

Per la farcia

  • 3 patate gialle medie
  • 1 limone non trattato
  • q.b. olio e.v.o. e sale fino
  • 60 g. Gorgonzola dolce

Per la salsa di cozze

  • 3 cipollotti
  • 1 patata gialla media
  • 500 g. di cozze
  • q.b. erba cipollina
  • q.b. vino bianco e olio e.v.o.

Per la finitura

  • 50 g. conserva di pomodoro San Marzano condita con sale fino
  • q.b. basilico

Preparazione

Per la pasta: impastare velocemente tutti gli ingredienti e far riposare la massa ottenuta in frigorifero per almeno 4 ore.

Per la farcia: cuocere le patate in acqua salata. Una volta tiepide, pelarle e schiacciarle formando un impasto che verrà condito con sale, olio e.v.o., la buccia del limone grattugiata e il gorgonzola dolce leggermente ammorbidito.

Per i plin: stendere finemente la pasta e procedere formando i classici plin piemontesi ripieni di gorgonzola e limone.

Per la salsa: soffriggere in olio e.v.o. il cipollotto tagliato fine, aggiungere le patate pelate e sminuzzate e infine sfumare con il vino bianco e una volta evaporato aggiungere l’acqua delle cozze ottenuta dall’apertura delle stesse in una pentola a parte. Lasciar cuocere fino a che la patata sia morbida, quindi finire con le cozze e l’erba cipollina. Frullare il tutto e filtrare al colino fino ad ottenere una crema liscia e abbastanza morbida.

Per la finitura: in un piatto fondo disporre la crema sulla base del piatto e al di sopra i ravioli cotti in acqua salata e conditi con olio e.v.o. Per finire qualche goccia di conserva di pomodoro e basilico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>