Arancini di spaghetti

di laura86 Commenta


Uno dei prodotti siciliani più famosi al mondo sono gli arancini di riso. Ne esistono molte varianti come gli arancini vegetariani o gli arancini allo zafferano. Essi però possono essere realizzati anche senza usare il riso, ma usando gli spaghetti. Proprio come gli arancini di riso possono essere realizzati con tanti ripieni diversi, in questa ricetta verrà mostrata la versione classica con ragù a base di carne e piselli. Possono essere serviti sia come antipasto che per accompagnamento ad un aperitivo.

INGREDIENTI (x 20 arancini)
35 gr di burro
250 gr di grana padano grattugiato
Olio extravergine di oliva
Pepe nero macinato
Sale
500 gr di spaghetti
3 tuorli d’uova
1 bustina di zafferano
25 gr di burro
200 gr di carne bovina (o suina) tritata
½ cipolla bianca
100 gr di piselli surgelati
40 gr di concentrato di pomodoro
100 gr di scamorza (provola)
100 ml di vino rosso
360 gr d’acqua
150 gr di farina tipo 00
500 gr di pangrattato
Olio di semi di arachide

PREPARAZIONE
Preparare il ragù facendo sciogliere, a fuoco basso, in una padella il burro con un po’ d’olio extravergine. Aggiungere la cipolla tritata e farla rosolare per qualche minuto poi aggiungere la carne macinata e rosolarla a fuoco vivo per circa 5 minuti. Sfumare con il vino rosso ed aggiungere il pomodoro diluito con un po’ d’acqua. Condire con sale e pepe e cuocere per circa 20 minuti a fuoco medio. A cottura terminata aggiungere i piselli e cuocerli ricordandoci di mescolare spesso per non farli attaccare alla pentola
Durante la cottura della pasta, sciogliere lo zafferano in polvere con un po’ d’acqua di cottura ed aggiungerlo alla pasta. A cottura terminata, mettere gli spaghetti in una teglia ed aggiungere olio evo, il burro, il parmigiano grattugiato, il sale ed i tuorli. Amalgamare per bene il tutto e tagliare la pasta in piccoli pezzetti.
Coprire con della pellicola trasparente la teglia con la pasta e la padella con la salsa e metterle nel frigorifero per 24 ore.

Comporre gli arancini facendo una palla con gli spaghetti. Con due dita fare un buco al centro, aggiungere il ragù e qualche dadino di scamorza e richiuderlo con la pressione delle mani. Metterli in una teglia coperta con pellicola trasparente e conservarli in frigo per circa 10 minuti.

Preparare la pastella mettendo in una ciotola la farina, l’acqua ed il sale. Amalgamare il tutto con una frusta.
Scaldare l’olio per frittura in una padella, passare l’arancino prima nella pastella e poi nel pan grattato e friggerli per circa 5-6 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>