Tempura

di laura86 Commenta


La cucina giapponese è rinomata in tutto il mondo per essere una cucina di alta classe soprattutto per la forte presenza di pesce. Se inizialmente essa era diffusa nei ceti sociali alti attualmente, soprattutto grazie ad una diminuzione dei costi dovuta alla diffusione delle ricette anche ai cuochi stranieri, la cucina giapponese si sta diffondendo anche nelle classi meno abbienti. Le ricette giapponesi più famose all’estero sono il sushi, l’okonomiyaki e la tempura.
Il termine tempura indica un particolare fritto misto, attualmente però con questo termine vengono indicate quasi tutte le preparazioni a base di pastella o le fritture. Questa ricetta anche se è tipica della cucina Giapponese in realtà non lo è totalmente.

INGREDIENTI
8 calamari medi
2 carote
2 zucchine
160 gr di acqua gassata ghiacciata
100 gr di farina “00”
1 tuorlo d’uova
Olio di semi

PREPARAZIONE
Pulire i calamari e tagliarli a fettine. Mondare le zucchine e le carote e tagliarle in sottili listarelle.
Preparare la pastella sbattendo l’uovo e aggiungendo in seguito l’acqua gassata ghiacciata e la farina setacciata. Mescolare bene il tutto senza dilungarsi troppo onde evitare che l’impasto diventi colloso. Preparare la friggitrice e portarla alla temperatura di 170-180°C, impanare le verdure nella pastella e friggerle. Fare lo stesso per i calamari.
Nella realizzazione di questa ricetta è fondamentale ottenere una pastella fredda. Ciò è possibile realizzarlo usando ingredienti freddi e raffreddando i contenitori che dovremmo usare. La pastella può essere mantenuta fredda in tenendola lontano dai fornelli e mettendo all’interno della ciotola un bicchiere contenente acqua ghiacciata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>