Cannelés bordelais

di laura86 Commenta


La pasticceria francese è conosciuta in tutto il mondo per essere tra le migliori. Un dolce molto semplice, tipico della regione di Bordeaux, sono i Cannelés bordelais.
Sono diverse le leggende riguardanti l’invenzione di questo dolce. La più affascinate narra che a preparare per la prima volta questi dolcetti furono le suore del convento dell’Annunciazione di Bordeaux che ricevevano in dono dai produttori di vino i rossi d’uovo rimasti inutilizzati dopo la tecnica del collaggio.
La più accreditabile però è da ricercare in una vecchia ricetta francesce, i cannelés, un particolare pane preparato con farina e rossi d’uovo. In passato questo pane veniva preparato dalla corporazione dei canauliers che, secondo le leggi francesci, aveva la possibilità di lavorare soltanto con questi due ingredienti. I caneleurs però un giorno decisero di aggiungere all’impasto il latte e lo zucchero creando così il dolce. Ciò provocò una faida tra pasticcieri e caneleurs che portò all’abolizione delle corporazioni.
Altri dolcetti francesi sono le Madeleines ed i Plumcake.

INGREDIENTI (x 15 cannelés)
500 ml di latte
50 gr di burro
2 uova
200 gr di zucchero
150 gr di farina 00
100 ml di rum
1 bustina di vanillina
5 gr di sale

PREPARAZIONE
Versare in un pentolino il latte e la bustina di vanillina, portarlo ad ebollizione, filtrarlo e lasciarlo raffreddare.
Ammorbidire il burro con la tecnica della bagnomaria fino ad ottenere una consistenza come quella di una pomata, allontanarlo dal fuoco, aggiungere lo zucchero semolato e stemperare gli ingredienti utilizzando una frusta. Aggiungere le uova, la farina, il rum, un pizzico di sale e amalgamare il tutto.
Quando il latte si sarà raffreddato aggiungerlo al composto e continuare a mescolare in maniera tale da avere una pastella omogenea. Coprirla con la pellicola trasparente e farlo riposare in frigo per 24 ore facendo si che l’alcol fermenti in maniera tale da far lievitare l’impasto.
Spennelare gli stampi per cannellés con del burro e raffreddarli in frigo per circa 10 minuti facendolo solidificare. Versare il composto nello stampo fino a circa 3 mm dal bordo, metterlo in frigo per 15 minuti e cuocerlo in forno statico alla temperatura di 200°C per 1 ora e 30.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>