3 panini che potreste sfruttare per la pausa pranzo

di Alba D'Alberto Commenta

Adesso che le temperature sono più clementi, è arrivato il momento di dedicarsi anima e cuore alla pausa pranzo all’aperto provando a realizzare il panino perfetto o comunque il miglior panino di sempre. Queste le 3 idee più trendy di sempre. 

Anche per la pausa pranzo potrebbe esserci una moda legata non tanto ai colori della stagione ma alle abitudini alimentari. A ciascuno il suo, dunque, ma con molto molto più gusto. 

453657835

Il classico panino col prosciutto

Il panino con il prosciutto è un grande classico della pausa pranzo. Non piace sicuramente ai vegetariani ma per tutti gli altri è un’ottima soluzione, leggero e intrigante, si presta a numerose variazioni sul tema. Per esempio si può arricchire con fettine di mozzarella, rucola e salsa di yogurt greco. C’è anche chi osa aggiungendo capperi, rosmarino e pomodorini sott’olio. E se il prosciutto fosse cotto? Allora meglio la rosette e un leggero strato di ‘nduja che non guasta mai. 

Il must per chi è a dieta

Chi è a dieta per prima cosa si concentra sulla scelta del panino che può essere all’olio, al latte, morbido lievitato o anche di grano duro ma se è integrale è ancora meglio. Il problema di chi è a dieta è la farcitura. Come farla? Fettine di pomodoro sicuramente per donare freschezza al panino e poi verdure grigliate e un patè per rafforzare il gusto. Il formaggio light è una variante, per chi fosse a dieta ma non avesse intolleranze, è super indicato!

Vegetariani e vegani, il panino è servito

Niente carne e niente pesce: il panino ha molto gusto anche se farcito con tante ottime verdure. Gli esperti consigliano una crema di avocado e mela verde con l’aggiunta di melanzane e peperoni alla griglia. Una spruzzata di limone e peperoncino e il gioco è fatto. Provare per credere. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>