Ricetta funghi trifolati

di Alessandro Bombardieri Commenta

Questo piatto può essere abbinato a moltissimi piatti o può anche essere consumato come un piatto unico...

funghi_porcini_trifolati

La ricetta dei funghi trifolati è molto diffusa soprattutto in Piemonte ma più in generale in tutto il Nord Italia, e questo piatto rappresenta una sorta di jolly in cucina, in quanto può essere abbinato a moltissimi piatti o può anche essere consumato come un piatto unico.

Ovviamente i porcini sono il tipo di fungo migliore per preparare questa pietanza ma se proprio non dovreste riuscire a reperirli allora potrete usare anche altre varietà di fungo quali lo champignon o i galletti…

½ kg di funghi
1 spicchio d’aglio
40 gr di burro
4 cucchiai d’olio
prezzemolo

Ovviamente la prima operazione da fare è quella di pulire per bene i funghi ed asciugarli. Una volta che abbiamo tagliato i funghi in cubetti o a fette dobbiamo andare a mettere in padella l’olio, il burro e lo spicchio d’aglio, che dividiamo in due parti.

E’ importante sottolineare che non bisogna far soffriggere, ma solo scaldare. Dopo di che aggiungiamo i funghi che andiamo a girare per qualche minuto prima di coprire la padella.

Una volta che i funghi sono pronti (devono aver lasciato andare tutta l’acqua), dobbiamo salare il tutto e aggiungere il prezzemolo tagliati a foglioline.

Serviranno ancora cinque minuti di cottura a fiamma bassa per avere il piatto pronto.

boletus-edulis-porcino

funghitrifolati

normal_226-2604_IMG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>