Ricetta carciofi alla romana

di Alessandro Bombardieri Commenta

La ricetta dei carciofi alla romana rappresenta un'ottima alternativa per portare sulla tavola un buon contorno...

carciofi_alla_romana

La ricetta dei carciofi alla romana rappresenta un’ottima alternativa per portare sulla tavola un buon contorno, che come è facilmente intuibile nasce nella regione del Lazio, nei tempi antichi, quando i contadini si arrangiavano con quello che la terra proponeva loro.

I carciofi alla romana sono solo una delle tante ricette possibili con questo tipo di ortaggio e sono consigliati da mangiare anche da soli.

8 carciofi romani
1 limone
1 spicchio d’aglio
200 cl olio extravergine d’oliva
2 cucchiai menta romana
50 grammi di pangrattato
2 cucchiai di prezzemolo

Per prima cosa dobbiamo procedere con la pulitura dei carciofi, un processo non semplicissimo ma comunque è molto facile imparare a farlo bene.

Una volta pulito il carciofo tagliamo il gambo lasciandone solo 4 centimetri circa e con le dita andiamo ad allargare l’ortaggio, così da pulirlo bene anche all’interno e per prepararci alla farcitura successiva.

Una volta puliti, mettete i carciofi in acqua e limone, in modo che non diventino neri. Fatto ciò tritiamo l’aglio, il prezzemolo e la menta e andiamo ad inserire anche un po’ d’olio, sale ed il pangrattato.

Riempiamo i carciofi con questa pastella di pangrattato e li mettiamo in un tegame cospargendoli d’olio dove li facciamo scottare circa due minuti. Dopo versiamo acqua fino a quasi coprire i carciofi e coprendo il tegame lasciamo cuocere mezz’ora.

Servire subito accompagnando con il sugo della cottura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>