La cipolla caramellata non è soltanto cinese

di Alba D'Alberto Commenta

La cipolla, ormai lo abbiamo detto e ridetto, è essenziale nella nostra cucina. In questo periodo dell’anno le cipolle di Acquaviva vanno per la maggiore, perché sono state appena raccolte e si prestano a moltissimi usi. Ecco a cosa serve, ad esempio, caramellarle. 

cipollecaramellateSe avete per le mani un bel mazzo di cipolle di Acquaviva, dovete valutare che si possono certamente trasformare in un calzone appetitoso ma possono essere usate anche come un contorno. C’è chi senza paura ne adora il sapore piccantello per cui, dopo averle tenute a bagno in acqua fresca, le usa addirittura come ingrediente di lusso nelle insalate miste. 

Ma il contorno a base di cipolla può prevedere anche la lavorazione. Abbiamo già visto come preparare le cipolle caramellate con il Grana ma qui siamo alla semplicità fatta contorno e gli ingredienti sono veramente ridotti così come la preparazione è di estrema semplicità. 

Ingredienti

  • 500 gr di cipolle rosse di Acquaviva
  • 50 ml di aceto di vino
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna
  • sale qb

Preparazione

Sbuccia con cura i 500 gr di cipolle facendo attenzione ad eliminare sia le impurità che il terriccio che si può accumulare sulla cipolla. Quindi affettate le cipolle a rondelle non troppo sottili e mettetele in una padella calda con due cucchiai di olio extravergine di oliva e un pizzico di sale. Aggiungete mezzo bicchiere d’acqua e fate appassire tutto a fuoco medio. 

Quando le cipolle si sono ammorbidite, allora è necessario alzare la fiamma, aggiungere l’aceto di vino e lo zucchero di canna, mescolare fino a far evaporare l’aceto e spadellare appena lo zucchero risulta caramellato. Le cipolle così ottenute sono ottime sui crostini. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>