Insalata di rinforzo ricetta classica

di Vito Verna 1

Come preparare l'insalata di rinforzo napoletana che, fra tutte, è una delle più classiche ricette del periodo natalizio.

Con questa ricetta, tipica della tradizione napoletana, ci caliamo veramente nello spirito del Natale imminente giacché, come molti sapranno, questa preparazione, tutta partenopea, è famosa per venir servita nel corso del Cenone Natalizio della Vigilia di Natale.

Interessante, per scoprirne la genesi, è la minuziosa analisi del nome. A questa insalata, i cui ingredienti principali, benché molto economici e nella disponibilità di qualunque famiglia del capoluogo campano, sono tutti molto sostanziosi, è stato dato il nome di rinforzo proprio poiché, grazie alle proprie caratteristiche peculiari, serviva a rinforzare il povero ed umile Cenone Natalizio che, secondo tradizione, doveva obbligatoriamente essere di magro.

Vediamo, dunque, come preparare una delle più classiche ricette del periodo natalizio che ci apprestiamo a vivere.

ALTRE INSALATE NATALIZIE

Insalata di aragosta

Insalata di arance

INGREDIENTI

– 1 cavolfiore

– 2 peperoni rossi sottaceto

– 70 grammi di olive nere

– 40 grammi di olive verdi

– 4 cipolline bianche sottaceto

– 4 carote sottaceto

– 4 gambe di sedano sottaceto

– 4 cucchiai di olio EVO

– 3 cucchiai di aceto

– sale

– Ogni ingrediente, come potete vedere, deve obbligatoriamente essere stato conservato sottaceto e, al momento dell’utilizzo, accuratamente scolate a sciacquato così che, l’aceto in eccesso, venga completamente eliminato. Noi consigliamo, naturalmente, di preparare artigianalmente i succitati ingredienti ma, nel caso in cui non si abbia dimestichezza con tali forme di conservazione, oppure ancora non se ne abbia la voglia o il tempo, sono tranquillamente disponibili in commercio.

– La prima operazione da compiersi, comunque, sarà quella di pulire il cavolfiore e, dopo averlo grossolanamente tagliato, farlo sobbollire in abbondante acqua salata

– Nell’attesa si taglieranno, abbastanza finemente, peperoni, sedano e carote

– A questo punto si taglierà, una volta che si sia completamente raffreddato, il cavolfiore e si aggiungerà agli altri ingredienti necessari a completare la ricetta (ovverosia peperoni, sedano, carote, cipolle ed olive, opportunamente snocciolate)

– Si condirà, dunque, con l’olio extravergine d’oliva, con il sale e, sino al momento del servizio, si coprirà la terrina così che gli aromi si amalgamino

– Si potrà, dunque, servire irrorando con l’aceto e dando un’ultima delicata rimestata all’insalata.

Commenti (1)

  1. Buon Natale culinario e… non solo in Campania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>