Ricetta filetto alla Wellington

di Cristina Baruffi Commenta

La ricetta del filetto alla Wellington è un piatto tipicamente francese, che prende il nome da Arthur Wellesley duca di Wellington, generale inglese che sconfisse Napoleone a Waterloo.

La ricetta del filetto alla Wellington è un piatto tipicamente francese, che prende il nome da Arthur Wellesley duca di Wellington, generale inglese che sconfisse Napoleone a Waterloo. Questa pietanza prende il suo nome per il tipico colore dorato, molto simile agli stivali del generale.
In passato abbiamo visto altri piatti rubati alla cucina francese come la quiche lorraine e la tipica baguette, tuttavia la proposta di oggi, nonostante sia un po’ difficile da preparare, è considerata dai gourmet il miglior modo per realizzare il filetto in crosta.
Ingredienti per 4/6 persone:


– filetto di bue in un pezzo unico, circa 1 kg. di peso
– 2 cucchiai di olio d’oliva extra vergine
– 1 cucchiaio di foglioline di timo fresco
– 350 g di paté di fegato d’oca o anatra
– 2 cucchiai di senape
– 1 uovo
– 1 noce di burro
– 250 g di pasta sfoglia
– sale e pepe macinato o pestato al momento q.b.

Preparazione

Condite con sale e pepe il filetto di bue e spolveratelo con le foglioline di timo. Rosolate il filetto in una padella con l’olio bollente, e cuocetelo pochi finché non si sraà dorato su entrambi i lati. Toglietelo dalla padella e fatelo raffreddare completamente. Spalmate il filetto con la senape, poi spalmate il paté di fegato su un lato. Stendete la pasta sfoglia in modo da poter ricoprire completamente tutto il filetto. Appoggiate il filetto al centro della pasta sfoglia, fasciate il filetto con la medesima e sigillate la pasta utilizzando l’uovo sbattuto precedentemente.
Tagliate gli eccessi di pasta poi spennellate il tutto con il rosso dell’uovo, poi mettetelo in frigorifero per almeno mezzora.
Preriscaldate il forno a 200 gradi, poi disponete il filetto Wellington su un foglio di carta forno e poi trasferitelo sulla teglia ben calda. Informate e cuocete per 30 minuti o finché la pasta sfoglia sarà dorate e cotta.
Toglietelo dal forno e lasciatelo raffreddare, servire con un contorno di verdure a scelta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>