Lombetto d’agnello confit al Pinot Nero

di admin Commenta

Per la preparazione di questo piatto sarà  necessario utilizzare anche un cucchiaino di miele di castagno..

Tra qualche giorno è Pasqua e come vuole la tradizione è doveroso cucinare l’agnello. Qualche giorno fa abbiamo conosciuto la ricetta del carrè d’agnello e oggi andiamo a presentare il buonissimo lombetto d’agnello confit. Una ricetta molto prelibata.

Per la preparazione di questo piatto sarà  necessario utilizzare anche un cucchiaino di miele di castagno che è una qualità  di miele molto aromatico, leggermente amaro che aiuta la circolazione sanguigna ed è un disinfettante delle vie urinarie. Andiamo a conoscere gli ingredienti per 4 persone:

  • 1/2 kg di lombo d’agnello;
  • 300 ml di Pinot Nero;
  • 1/2 scalogno;
  • 1 cucchiaino di pepe dolce in grani;
  • 60 grammi di strutto;
  • 1 cucchiaino di miele di castagno;
  • sale e pepe;


Iniziate col tagliare lo scalogno (visto anche per la preparazione delle capesante gratinate) in 4 parti e adagiatelo in una padella stretta con vino, miele e pepe in grani al fine di ridurlo leggermente a fuoco vivo.

Tagliate la carne di agnello in 4 pezzi e mettetela a cuocere in una casseruola stretta con lo strutto mantenuto ad una temperatura di circa 80 gradi centigradi in modo che la carne cuocia in maniera uniforme. Appena la carne risulta essere rosata all’interno, aiutandovi a capirlo con uno stuzzicadente, scolate la carne.

Nel frattempo la riduzione al Pinot Nero avrà  raggiunto una consistenza densa e profumata. Tagliate quindi in due parti ogni pezzo di carne e adagiatela su un piatto bianco e largo versandoci sopra un po’ della glassata di Pinot e scalogno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>