Filetto agli aromi con cipollata

di robot_dika 2

Oggi vediamo un modo nuovo di cucinare il filetto che non sia il classico filetto al pepe verde o alla griglia..

filetto-in-cipollata

Il filetto di manzo è la parte più elegante del bovino ed è anche quella più costosa, ma se dovete fare colpo ad una cena vi consiglio caldamente di utilizzarla.

Con il filetto non incontrerete mai il problema della carne dura perchè risulta essere sempre molto tenera anche per i palati più fini.

Oggi vediamo un modo nuovo di cucinare il filetto che non sia il classico filetto al pepe verde o alla griglia.

  • 1/2 kg di filetto di manzo;
  • 2 rametti di rosmarino;
  • 8 foglie di alloro;
  • sale e pepe;

per la cipollata

  • 300 g di cipolline;
  • 1 bicchiere di barbera;
  • 1 cucchiaino di aceto balsamico di modena;
  • 3 cucchiai di olio di oliva extravergine;
  • sale;

Iniziamo a cucinare le cipolline dolci mettendole per circa 5 minuti in acqua bollente e salata. Trascorsa la sbollentata scolatele e adagiatele in una padella a fuoco lento con un po’ di olio di oliva extravergine al fine di dorare le cipolline.

Appena le cipolline hanno raggiunto una lieve colorazione spumatele con il bicchiere di vino e l’aceto balsamico per qualche minuto e vedrete che le cipolline acquisteranno un ottimo colore e un profumo inebriante.


Prendere adesso il pezzo di filetto e tagliatelo in 4 cilindretti alti circa 3 o 4 centimetri, legategli intorno le foglie di alloro e il rosmarino come si può vedere nella foto.

Adagiateli sopra ad una griglia in ghisa bollente e fate in modo che diventino con le entrambi superfici croccanti e colorate stando attenti a mantenere rosato l’interno del filetto. Mettete poi il filetto a fine cottura su un letto di cipollata decorando il filetto con del sale grosso.

Commenti (2)

  1. QUESTE RICETTE MI SEMBRANO OTTIME, SOPRATUTTO LO STINCO DI MAIALE (MA UN’ORA E TRENTA DI COTTURA MI SEMBRANO POCHE…)

  2. Grazie all’autore del post, hai detto delle cose davvero giuste. Spero di vedere presto altri post del genere, intanto mi salvo il blog tra i preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>